Rajasthan, in India un tempio dedicato ai topi

Non è affatto un mistero che, nei diversi paesi e stati del mondo, i più svariati animali vengano venerati e considerati intoccabili: si pensi al maiale, ma anche alla mucca, e perché no anche al topo, così detestato da noi ma così rispettato in diverse zone dell’India.

Così rispettato da essere venerato come un Dio: nell’India nord occidentale, precisamente in Rajasthan, antica terra di re, nel tempio della Karni Mata, tempio della dea madre e protettrice dei maharaja di Bikaner, vivono e vengono venerati oltre 20 mila topolini.

Centinaia di topolini affollano ogni angolo della struttura, e decine di pellegrini, pieni di devozione, ogni giorno entrano e lasciano offerte in cibo che gli “abitanti” del tempio si affrettano a sgranocchiare.

Uomini e donne entrano nel tempio e si sdraiano a terra nella speranza che qualche topo gli cammini sopra, con un gesto naturalmente da loro inteso come benaugurante. Poi si rialzano e si dirigono verso l’altare dove lasciano le loro offerte.

Questi ratti vengono nutriti con latte, cereali e laddu, piccoli dolci di forma sferica principalmente a base di farina e zucchero.

Ucciderne uno, anche solo schiacciarne uno per errore, può costare caro e una griglia tesa sopra il cortile impedisce agli uccelli rapaci di cibarsene.

Potrebbero interessarti

Cervello di maiale tenuto in vita per 36 ore

La notizia arriva direttamente da un neuroscienziato della Yale University che sostiene…

In cerca dell’anima gemella? In Giappone hanno risolto così

Sei in cerca dell’anima gemella, o per meglio dire semplicemente di amore:…