Riccardo Garrone, morto l’ultimo grande pezzo del cinema italiano
Riccardo Garrone morto ultimo grande pezzo del cinema italiano

E’ morto Riccardo Garrone, uno dei pochissimi grandi attori rimasti del grande cinema classico italiano, 89 anni, 90 da compiere il prossimo novembre, si è spento in ospedale a Milano.

Riccardo Garrone è stato attore teatrale e cinematografico, numerosi i suoi ruoli soprattutto a cavallo tra gli anni 50 e gli anni 60, da “Il Vigile” accanto ad Alberto Sordi, a “Il medico e lo stregone” di Mario Monicelli, passando per “Venezia, la luna e tu”, “Ulisse”, “La dolce vita”, “Audace colpo dei soliti ignoti”.

E’ stato anche regista, negli anni 80 riprende il ruolo di Calboni in “Fantozzi subisce ancora”, ma lo ritroviamo anche nel primo grande classico “Vacanze di Natale”, ha prestato la sua voce anche come doppiatore per alcune pellicole come “Toy story 3”.

Nella sua lunga carriera è stato diretto da maestri del calibro di: Ettore Scola, Luigi Zampa, Dino Risi, Mario Monicelli, Damiano Damiani, ha partecipato anche alla serie tv “Un medico in famiglia” e negli ultimi anni impersonava “San Pietro” nello spot pubblicitario della Lavazza.

Potrebbero interessarti

Prince, continua la battaglia immobiliare sulle sue proprietà

Continua la battaglia immobiliare sulle proprietà del cantante Prince, dal momento della…

Elena Santarelli, mamma sprint con la figlia Greta

Ci aveva raccontato i novi mesi della gravidanza passo passo, mostrandoci come…