Smalto dei denti: Arrivano le caramelle per ripristinarlo

Redazione

I ricercatori dell’Università di Washington hanno sviluppato una pastiglia sperimentale che ripara lo smalto dei denti e rafforza i denti.

Secondo gli esperti, la losanga utilizza una proteina geneticamente modificata che si legherà ai denti dell’utilizzatore e aggiungerà loro un sottile strato di nuovo smalto. Contiene anche fosforo e ioni calcio, che sono gli elementi costitutivi dello smalto dei denti.

Smalto dei denti Arrivano le caramelle per ripristinarlo

Se il metodo ha successo, potrebbe essere il primo trattamento dello smalto che lo ripristina veramente, non solo lo preserva.

Gli scienziati hanno già testato le caramelle su denti estratti da umani, maiali, ratti e ratti vivi. Test preclinici hanno dimostrato che una pastiglia al giorno è sufficiente per mantenere lo smalto dei denti in normali condizioni di usura. Inoltre, secondo i ricercatori, la seconda caramella durante la giornata, ripristina il prezioso rivestimento protettivo dei denti di diversi micron.

Se le mentine – e il dentifricio e i gel che il team prevede di sviluppare in futuro – funzionano come descritto, porteranno le cure dentistiche a un livello completamente nuovo mentre l’attenzione si sposta dalla conservazione dello smalto al restauro dello smalto.

Secondo gli scienziati, gli studi clinici dureranno non più di tre mesi.

Next Post

Come ci si svegliava anticamente senza sveglia?

Anche gli antichi avevano situazioni in cui alcune cose dovevano essere fatte in un determinato momento, ma come facevano a farlo senza avere un orologio? Gli storici sanno che l’idea della sveglia è nata con Ctesibio (285-222 a.C.), un antico ingegnere, fisico e matematico greco che viveva ad Alessandria. Ha […]
Come ci si svegliava anticamente senza sveglia