Trovato a vagare nel cimitero, mesi dopo il suo funerale
Trovato a vagare nel cimitero mesi dopo il suo funerale

Un abitante del villaggio egiziano di Kafr Al-Khosar nel governatorato di Sharhiyah è stato trovato a vagare in un cimitero quattro mesi dopo il suo funerale, come riferisce Arab News.

L’insegnante Muhammad el-Gammal, 40 anni, soffriva di malattie mentali e spesso lasciava la sua casa, scomparendo anche per mesi.

A gennaio, El Gammal è scomparso di nuovo. La famiglia lo ha cercato senza successo fino a quando un parente che lavorava in un ospedale locale li chiamò. Ha detto che il suo corpo era stato portato in ospedale e che i parenti della persona scomparsa dovevano recarsi nella struttura per identificarlo.

Tutti i parenti hanno identificato El Gammal come deceduto. È stato prelevato un campione di DNA, ma la famiglia non ha mai ricevuto il risultato del test. Il funerale si è svolto il 21 marzo.

Lo scorso fine settimana, un gruppo di giovani ha scoperto El Gammal che girovagava per il cimitero. L’uomo è stato portato alla stazione di polizia più vicina.

Come questa persona sia riuscita ad uscire dalla bara sepolta resta ancora un mistero.

La polizia ipotizza che la famiglia abbia confuso il parente e seppellito un’altra persona. I funzionari del governo riesumeranno la bara per vedere se c’è un corpo all’interno.

In precedenza è stato riferito che un residente della città cinese di Chongqing è tornato a casa vivo due mesi dopo la sua stessa cremazione e sepoltura. La sua famiglia ha chiesto un risarcimento all’ospedale per aver confuso il paziente con un altro residente di Chongqing.

foto in evidenza@Wikimedia

Loading...
Potrebbero interessarti

Usa la tavola Ouija, ma poi qualcosa va storto

L’utente ha utilizzato la sua tavola Ouija condividendo sui social ma poi…

Misteriose anomalie registrate dai radar di tutto il mondo

Il 1° settembre 2020 i meteorologi hanno rilevato un’enorme anomalia a forma…