Venere: a breve una dichiarazione su possibile vita extraterrestre

Redazione

Su Venere, il secondo pianeta dal Sole, è stata scoperta la sostanza fosfina, che molti scienziati legano come ad un possibile indicatore dell’esistenza di organismi viventi, come riferisce ordonews.com .

Secondo Astrobiology.com, la Royal Astronomical Society of Britain prevede di annunciare questa scoperta prossimamente.

È stato riferito che un comunicato stampa è stato inviato ad alcuni giornalisti sotto l’embargo. Secondo fonti che hanno familiarità con l’essenza della scoperta, la fosfina è stata trovata nell’atmosfera del pianeta e la sua scoperta indica almeno la presenza di processi chimici complessi in essa sconosciuti.

Venere a breve una dichiarazione su possibile vita extraterrestre

La presenza di questa molecola è stata identificata utilizzando l’osservatorio radio ALMA nelle montagne del Cile e il telescopio a infrarossi James Clark Maxwell alle Hawaii. All’inaugurazione hanno preso parte astronomi dell’Università di Manchester, Cardiff, MIT.

A causa dell’elevata temperatura e pressione sulla superficie, nonché della composizione chimica dell’atmosfera, la maggior parte degli scienziati considera Venere inabitabile.

La fosfina è stata trovata in quegli strati dell’atmosfera di Venere, dove in precedenza alcuni scienziati presumevano l’esistenza di microrganismi.

Inoltre, i suoi volumi non possono essere spiegati da meccanismi abiotici, a cui gli organismi viventi non partecipano. Lo studio sarà pubblicato sulla rivista Nature Astronomy.

Next Post

Coronavirus: Le punizioni più estreme per chi non indossa la mascherina

Paese che vai punizione che trovi, soprattutto se si tratta di infrangere le regole basilari per contrastare la diffusione del coronavirus, in alcuni paesi si utilizza il Taser o addirittura si spruzza sulle persone la candeggina, ma in certi casi arriva davvero alla punizione estrema. Le persone che si rifiutano […]
Le punizioni piu estreme per chi non indossa la mascherina