WWDC, dal 30 giugno sarà disponibile il servizio di Apple Music

In questi giorni si sta svolgendo a San Francisco la WWDC, l’Apple Worldwide Developers Conference, e come si era ampiamente previsto, in questa occasione gli sviluppatori Apple hanno mostrato al mondo, agli utenti ma anche ai competitor nello stesso settore, il nuovo servizio di Apple Music.

Apple Music, oltre a essere una classica app, è una vera e propria piattaforma musicale su cui trovare i propri brani, ascoltare milioni di brani in streaming, creare playlist personalizzate, usufruire di una stazione radio aperta 24 ore su 24 con alcuni dei migliori DJ internazionali e stabilire un canale di comunicazione diretto tra fan e artisti grazie alla nuova funzionalità Connect.

“Apple Music è un rivoluzionario servizio di streaming e un’app che mette l’intero catalogo di Apple Music a disposizione degli utenti sui loro dispositivi preferiti. A partire dalla musica che l’utente già conosce, proveniente dall’iTunes Store o dai CD, tutti i brani sono ora racchiusi in un unico posto insieme al catalogo di Apple Music, che contiene oltre 30 milioni di brani. L’utente può ascoltare in streaming qualsiasi canzone, album o playlist; ancora meglio, può lasciare che se ne occupi Apple Music”, si legge nhel comunicato ufficiale.

Il servizio sarà ovviamente in abbonamento mensile con prezzi ipotizzati intorno ai 10 dollari e con pacchetti famiglia per un massimo di 6 persone al costi di 15 dollari: potrà funzionare subito sui dispositivi Apple e sui Mac, ma Apple Music verrà rilasciato anche per PC e successivamente anche su Android e sulla Apple TV.

Loading...
Potrebbero interessarti

Dai fichi d’India i nuovi pannelli solari Made in Sicilia

Arrivano dalla Sicilia, terra di arance e fichi d’India, i nuovi pannelli…

Instagram, la nuova grafica della versione web riprende quella mobile

Gli utenti ormai si interfacciano quotidianamente sia con le versioni web che…