Dove sta andando l’economia sul web?

Dove sta andando l’economia sul web?

0
Dove sta andando economia sul web

Trading, forex, mercati azionari, Borsa, materie prime e valute estere; il web è ormai letteralmente investito da una quantità paurosa di notizie inerenti l’economia, la finanza e i settori affini.
Da quando internet si è diffuso in modo capillare, anche grazie alla proliferazione di strumenti e supporti quali smartphone e tablet, il mondo della finanza ha cercato di aderire al cambiamento generando prodotti sempre nuovi.
Oggi l’economia si è sostanzialmente spostata sul web; basta un click per spostare quantità paurose di soldi da una parte all’altra del mondo; per investire su asset e prodotti particolari; per acquistare o vendere azioni in Borsa.
In sostanza, il binomio economia / internet è sempre più stretto. Un mutamenti radicale che ha riguardato il settore a 360 gradi: dai portali di investimento ai broker online passando per siti di analisi dei mercati e della situazione finanziaria globale con consigli e suggerimenti su dove investire.
Il web ha inglobato tutto: e continua a farlo. Numeri alla mano, negli ultimi anni è cresciuto in modo spaventoso il numero di utenti che si rivolgono alla rete per piazzare investimenti. Si tratta del trading online. un fenomeno ormai di massa che riguarda in modo trasversale fruitori del web interessati ad investire.
La rete come spazio globale sempre più terreno fertile per investitori e appassionati di economia. Fino a qualche anno fa sarebbe stato impensabile affidare i nostri risparmi a un soggetto virtuale; un perfetto sconosciuto di cui non vediamo il volto. Né conosciamo l’identità reale.
Eppure oggi succede e anche abbastanza frequentemente; basti pensare ai broker online, piattaforme di intermediazione attive in rete per consentire all’utente di accedere, tramite internet, al mercato.
In sostanza il mondo dell’economia è cambiato; pensare a come era prima non avrebbe più senso perché si tratta di un mutamente profondo dal quale, ormai, non si può tornare indietro. Sempre più l’economia sarà legata alla realtà del web.
Un binomio inscindibile che ha generato molte opportunità e, al contempo, è stato anche terreno fertile per far emergere realtà a rischio per l’utente.

Nessun Commento

Rispondi