5000 uccelli morti in circostanze misteriose in India

In India, in circostanze misteriose, 5.000 uccelli sono morti vicino al lago Sambhar, il più grande serbatoio di sale dell’India. Ora gli esperti stanno cercando di capire cosa ha causato la morte simultanea di così tanti uccelli.

Il lago Sambhar si trova a 80 chilometri dal villaggio di Jaipur (sud-ovest). In una certa stagione, un numero enorme di uccelli si raduna sulla riva del bacino idrico – trampolieri, fenicotteri, cicogne e altri (per un totale di circa 10 specie). Circa mezzo mese fa, gli abitanti iniziarono a osservare sempre più uccelli morti.

Su un tratto costiero di 12 chilometri, sono stati trovati 5 mila uccelli secondo i dati ufficiali. L’affollata costa del passato oggi è diventata un cimitero di uccelli.

È rimasto un piccolo numero di uccelli sopravvissuti. C’erano così tanti cadaveri in alcuni punti che tutti pensavano che qualcuno stesse scaricando scorie sulla spiaggia, ma così non è stato.

La causa della morte di tutti gli uccelli è ancora sconosciuta.

Loading...
Potrebbero interessarti

Coronavirus: sarebbe stato profetizzato 30 anni fa da un predicatore

Una citazione dell’evangelista americano David Wilkerson è circolata ampiamente nelle comunità religiose…

Ma lo struzzo nasconde davvero la testa sotto la sabbia?

Quante volte ci siamo trovati dinanzi a qualcuno incapace di affrontare le…