Antartide: Ghiaccio che si scioglie mostra una strana creatura

Redazione

In Antartide il continuo scioglimento dei ghiacci ha scoperto un misterioso scheletro, scatenando affermazioni che la creatura trovata attraverso il servizio Google Maps, possa essere un “dinosauro congelato nel tempo”.

Il misterioso scheletro di una creatura è stato trovato su Google Maps in Antartide in filmati che da allora sono diventati virali. 

Antartide Ghiaccio che si scioglie mostra una strana creatura
foto@GoogleMaps

Lo YouTuber Michael Bradbury, che ospita il  canale della MrMBB333, ha suggerito che i resti dello scheletro indicavano un dinosauro che era stato conservato nel ghiaccio antartico. Il video ha registrato quasi 300.000 visualizzazioni, scatenando un acceso dibattito online tra i teorici della cospirazione.

Il video era intitolato “Antarctica Melting Ice PU aver rivelato resti scheletrici ANTICHI completamente INTATTI! Raro ritrovamento “‘.

I resti dello scheletro quasi perfetti si trovavano in una remota area interna dell’Antartide.

Viene spiegato agli spettatori: “Quello che è stato scoperto è rimasto intatto, resti scheletrici molto grandi. Immagino che questo sia da qualche parte nella regione di 15 a 20 piedi. È intatto.

Lo YouTuber ha aggiunto: “Penso che questa cosa sia stata congelata nel tempo. Non credo che sia un leone marino“.

Procede quindi ad analizzare lo scheletro, prima di concludere che potrebbe essere un antico dinosauro.

Immagine ingrandita ed elaborata (foto@MrMBB333)

L’ospite mostra gli arti anteriori e posteriori della creatura, come la curva della sua spina dorsale e il suo cranio.

Tuttavia, gli scettici si sono affrettati ad affermare che i resti sembrano una foca.

Un utente ha osservato: “La ricerca su Google di immagini di scheletri di foche mostra una corrispondenza abbastanza buona“.

Tuttavia, altri hanno sostenuto le affermazioni della “creatura antica”, aggiungendo: “Sembra uno scheletro di alligatore, sicuramente un tipo di rettile che cammina sulla terraferma“.

Uno spettatore ha notato: “Le foche non hanno le zampe posteriori“.

Next Post

Isola di Roanoke, il mistero dei 150 coloni scomparsi

La scomparsa della colonia dell’isola di Roanoke è stato uno dei più grandi misteri d’America. Così, nel periodo tra il 1587 e il 1590, 150 coloni sono letteralmente scomparsi dal territorio. Per molto tempo gli scienziati non sono riusciti a capire cosa fosse successo. La First Colony Foundation ha risolto il mistero […]
Isola di Roanoke il mistero dei 150 coloni scomparsi