Antartide, si è staccato un iceberg di miliardi di tonnellate

Redazione

“Facile” parlare di surriscaldamento globale, troppo facile considerarlo un problema di lungo termine, che non serve affrontare imminentemente.

Certo, negli ultimi anni la sensibilità alla problematica è aumentata notevolmente, come anche la ricerca di soluzioni, ma si fa ancora troppo poco, soprattutto rispetto ai danni che abbiamo fatto e continuiamo a fare al pianeta.

La notizia che arriva in queste ore dall’Antartide serve a rendere bene l’idea: un enorme iceberg di 350 miliardi di tonnellate e con una superficie di 1.636 chilometri quadrati si è infatti staccato dalla piattaforma di ghiaccio Amery. Si tratta dell’iceberg più grande degli ultimi 50 anni.

L’allarme è stato lanciato dagli scienziati della Australian Antartic Division, sottolineando che il distacco non è strettamente collegato ai cambiamenti climatici, ma potrebbe causare un’ulteriore accelerazione dello scioglimento dei ghiacciai nella regione.

“Fa parte del normale ciclo della piattaforma di ghiaccio, dove assistiamo a importanti eventi di parto ogni 60-70 anni- hanno spiegato dal centro di ricerca australiano- La frattura non influirà direttamente sul livello del mare, perché la piattaforma di ghiaccio stava già galleggiando, proprio come un cubetto di ghiaccio in un bicchiere d’acqua. Ma quel che non sappiamo è come questo evento influenzerà lo scioglimento di altro ghiaccio”.

Next Post

Respiriani, come vivere semplicemente respirando

L’essere umano, per sua natura, è onnivoro e teoricamente potrebbe consumare qualsiasi tipo di alimento. Nella realtà, come ben sappiamo, per motivi etici o di salute, in tantissimi evitano questo o quell’alimento: ci sono i vegetariani che non mangiano gli animali, i vegani che non mangiano neppure i derivati animali, […]
Respiriani come vivere semplicemente respirando