Arriva il divieto di risciacquare i capelli a causa della siccità

Redazione

Il sindaco di una città italiana ha vietato a parrucchieri e barbieri di lavare due volte i capelli dei loro clienti nel tentativo di risparmiare acqua durante una delle peggiori siccità degli ultimi decenni.

Arriva il divieto di risciacquare i capelli a causa della siccita
foto@depositphotos.com

Carlo Gubellini, sindaco di Castenazo, vicino a Bologna in Emilia-Romagna, ha affermato che ogni giorno vengono sprecati migliaia di litri d’acqua a causa del doppio risciacquo, che molti parrucchieri ritengono benefico.

Attualmente risulta essere l’unico sindaco in Italia a prendere una misura del genere, come spiega il sito news247, che includerebbe multe fino a 500 euro per i parrucchieri che violano la regola, poiché l’Italia sta affrontando la siccità durante una grave e prolungata ondata di caldo.

Castenazo, che ha una popolazione di 16.000 abitanti, ha 10 parrucchieri e barbieri.

Se moltiplichiamo la quantità di acqua utilizzata da ogni cliente, parliamo di migliaia di litri al giorno“, ha detto Gubellini al Corriere della Sera.

Castenazo è piccolo: immagina cosa significa in termini di consumo di acqua nelle grandi città. Abbiamo emesso l’ordinanza sabato, dato che i parrucchieri sono chiusi la domenica e il lunedì, per dare loro tutto il tempo di adattarsi“.

Un manuale che accompagna le linee guida di misurazione afferma che 13 litri di acqua al minuto scorrono da un rubinetto aperto e che occorrono almeno 20 litri per risciacquare i capelli due volte.

Gubellini ha detto che il provvedimento, che durerà fino a fine settembre, è stato accolto favorevolmente. Ha detto di sperare di poter modificare la misura prima della scadenza, ma ha sottolineato che la situazione è “davvero preoccupante“.

Anche i sindaci di altre città italiane hanno imposto misure di contenimento delle acque, anche a Milano, dove sono state chiuse le fontane pubbliche.

Next Post

La misteriosa morte di 22 studenti in Sud Africa

Continuano le indagini per lo strano episodio che ha coinvolto 22 studenti, ritrovati morti in una discoteca in circostanze misteriose. Secondo le notizie locali, le vittime “sono decedute in modo strano, come se fossero improvvisamente crollate a terra durante un ballo o nel bel mezzo di una conversazione“. Le autorità […]
La misteriosa morte di 22 studenti in Sud Africa