La misteriosa morte di 22 studenti in Sud Africa

Redazione

Continuano le indagini per lo strano episodio che ha coinvolto 22 studenti, ritrovati morti in una discoteca in circostanze misteriose.

La misteriosa morte di 22 studenti in Sud Africa

Secondo le notizie locali, le vittime “sono decedute in modo strano, come se fossero improvvisamente crollate a terra durante un ballo o nel bel mezzo di una conversazione“.

Le autorità stanno indagando sulla morte di 22 giovani in quel di East London, in Sud Africa. Intorno alle 4 del mattino di domenica, la gente del posto ha riferito della morte degli avventori della taverna Enyobeni, uno dei quali avrebbe 13 anni.

Il ministro della polizia Beka Chele ha detto che le vittime, tutte di età inferiore ai 17 anni, stavano festeggiando la fine degli esami scolastici quando si è verificato un incidente ancora inspiegabile.

Intorno all’una di notte, la discoteca era gremita, ha detto all’agenzia AFP la proprietaria della taverna Siyahangela Ndevu.

Tuttavia, Unati Binkose, un funzionario della sicurezza del governo che ha visitato la scena presto la mattina successiva, ha detto che una fuga precipitosa era stata esclusa perché “non c’erano prove” sulle vittime.

Il quotidiano locale Dispatch Live ha riferito che quando hanno visitato la scena, hanno trovato “corpi che giacevano in modo strano, come se fossero improvvisamente crollati a terra durante un ballo o nel mezzo di una conversazione“.

Le squadre forensi stanno attualmente indagando sulle cause della morte, incluso il controllo dei corpi per potenziali veleni, ha detto Binkose all’AFP.

Una testimone dell’incidente, una giovane donna che ha lasciato la casa dopo che i suoi genitori erano andati a letto per andare in un club, ha detto ad Al Jazeera che le persone si sentivano soffocare.

L’uomo alla porta, penso fosse il buttafuori, ha chiuso la porta e non riuscivamo a respirare. Siamo rimasti senza fiato per molto tempo e ci spingevamo l’un l’altro, ma era inutile perché alcune persone stavano morendo“, ha detto, aggiungendo che la stanza puzzava di una specie di gas.

Non sono sicura che si trattasse di gas lacrimogeni o spray al peperoncino“, ha detto. “Poi sono morte diverse persone e anche io mi sono addormentata per tre ore. Poi, quando ci hanno svegliato, hanno pensato che fossi morta“.

La polizia sta chiedendo qualsiasi informazione su quanto accaduto ai minorenni avventori del locale.

Next Post

L'insegnate resta incinta dopo una notte passata con uno ex studente

Dopo una notte insieme, lei si è resa conto che il ragazzo con il quale era uscita l’aveva riconosciuta a scuola. Un’ex insegnante, ora incinta del suo terzo figlio, ha scoperto la sua gravidanza dopo un’avventura di una notte ubriaca con un suo ex studente. Amy Kupps, 33 anni della […]
insegnate resta incinta dopo una notte passata con uno ex studente