Azienda offre 10.000 dollari per testare i loro sanitari
Azienda offre 10000 dollari per testare i loro sanitari

Una società di bidet e sanitari è intenzionata a pagare la cifra di 10.000 dollari per “testare” i loro prodotti.

L’azienda in questione è la Tushy  nota per i suoi sanitari elettronici che utilizzano una normale “tazza” trasformandola anche in un bidet, e sarebbe disposta a pagare la bellezza di 10.000 dollari per far “sedere” le persone sui propri servizi sanitari e “testarli”.

L’azienda sta cercando un consulente per i servizi igienici per l’estate ed ha pubblicizzato il lavoro con il titolo “VP for Fecal Matters“, richiederà essenzialmente al candidato di testare un carico di prodotti, intervistare la gente e condividere la loro esperienze sui social media.

La scadenza per i candidati è il 10 luglio, bisogna avere più di 21 anni e bisogna quindi cercare di distinguersi dalla massa per essere scelto, senza però essere troppo disgustoso o scoraggiante.

La pubblicità dei servizi sanitari dell’azienda.

In un annuncio pubblicitario, la società di prodotti per la toilette su misura ha scritto: “TUSHY sta cercando il nostro primo vicepresidente responsabile delle questioni fecali da assisterlo nelle operazioni operative quotidiane della nostra campagna # Bidet2020“.

Con la guida del nostro Chief Pooping Officer, il dott. Mark Hyman, il nostro nuovo vicepresidente responsabile delle questioni fecali testerà e studierà le proprie abitudini e la documenterà attraverso i social media di TUSHY“.

Il contratto ammonterà a 10.000 $. Il primo giorno, il nuovo VP di Fecal Matters avrà uno contro uno con il Dr. Mark Hyman e il fondatore di TUSHY Miki Agrawal per pianificare il lavoro“.

Entro la seconda settimana, il vicepresidente di Fecal Matters avrà riunito una tonnellata di dati sui movimenti intestinali in base alla dieta e alla ricerca“.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ho rotto la quarantena per andare a letto con due uomini sposati

Una donna che ha rotto il blocco del lockdown per andare a…

Nel bar: offre un caffè ma la reazione è inaspettata

Il gesto di una donna in un bar scatena una reazione che…