Bubblegum Alley: chi ha il coraggio di passarci?

È diventata una vera e propria attrazione al pari di un museo o una mostra, con centinaia di migliaia di persone che ogni anno arrivano da tutto il mondo per poterlo attraversare, ma questo vicolo è però per “stomaci forti”, tanto caratteristico e strano quanto dall’odore a dir poco persistente.

Di che stiamo parlando?

Ma di cosa se non dell’ormai celebre Bubblegum Alley, 2 muri posti uno di fronte all’altro, nel cuore di San Luis Obispo, piccola cittadina della California, nei quali sono state attaccate tantissime cicche da masticare.

Avete capito bene: milioni di gomme da masticare dal 1960 trovano dimora sui muri di questo vicolo lungo una settantina di metri.

Guardando i muri da lontano potrebbero sembrare semplicemente dipinti o al massimo imbrattati da graffiti, ma non appena ci si avvicina un odore persistente, per i più persino nauseante, non lascia adito ai dubbi.

Il muro si arricchisce ogni giorno con le varie gomme attaccate dai passanti o turisti e lo Stato ha persino rinunciato a pulirlo: ormai è considerato una meta turistica.

Loading...
Potrebbero interessarti

Danimarca, il Capodanno tra inchini e tuffi gelidi

Nelle scorse ore vi abbiamo raccontato come, aspettando il Capodanno, è usanza…

C’è una porta nascosta sotto la grande Sfinge di Giza?

C’è una porta nascosta sotto la Grande Sfinge di Giza? Due particolari…