Canguro, ecco a cosa serve il marsupio
Canguro ecco a cosa serve il marsupio

Nel mondo esistono centinaia di specie differenti di animali, e tutte hanno una o più peculiarità che le distinguono e contraddistinguono, ma alcune sono più celebri di altre, semplicemente perché sono particolarmente “curiose”.

Chi, per esempio, non si è lasciato incuriosire dai canguri?

Curioso il loro aspetto, certo, ma soprattutto il loro marsupio: quanti animali, nel mondo, si possono vedere saltellare in giro con i loro piccoli letteralmente “in tasca”?
Ma a cosa serve esattamente il marsupio del pinguino?

Cominciamo subito che non si tratta di un “accessorio” comodo per mamma canguro, così non si “perde” i propri piccoli.

A differenza di quello che avviene per tutti gli altri mammiferi, l’embrione del canguro non si forma completamente nel ventre materno prima di venire alla luce, e quindi il marsupio è necessario per la crescita della prole finché i cuccioli non saranno in grado di entrare autonomamente in contatto con il mondo esterno.

In pratica, il marsupio del canguro è una vera e propria piega della pelle dell’animale presente esclusivamente sul corpo delle femmine, una sorta di borsa epidermica che ha la funzione di incubatrice.

Nella singolare gravidanza del canguro, l’embrione viene partorito già tra il 31esino e il 36 esimo giorno, poi si sposta dalla vagina al marsupio. Il cucciolo di canguro resta quindi nel marsupio per circa 8 mesi, successivamente ai quali continuerà a recarsi nella borsa per 6 mesi in più per continuare a mangiare.

Loading...
Potrebbero interessarti

Bungee Jumping: si lancia con l’elastico e muore -video-

E’ una pratica utilizzata in tutto il mondo, il più delle volte…

Spostare una casa d’epoca per metterci una Università? Fatto

Sembra impossibile, ma una casa d’epoca è stata spostata intera di qualche…