Carlo Conti resta in Rai ma basta Sanremo

Nelle ultime settimane si è parlato tanto dei personaggi di punta di casa Rai che stavano pensando, in scadenza di contratto, di non rinnovare con la televisione pubblica, per passare alle più “generose” televisioni privati.

Ad alzare i toni della questione è stato anche il tetto dei compensi che in un primo momento si era pensato di applicare agli stipendi degli artisti, tetto che all’ultimo cda Rai non è stato confermato.

Tra i tanti nomi che sono stati fatti non è però mai comparso quello di Carlo Conti: il “fedele” conduttore in casa Rai si trova tutto bene, e finché si sentirà valorizzato nella sua professionalità non ci pensa proprio a passare alla concorrenza.

Seduto nella sala di via Asiago in occasione della presentazione dei cinque nuove canali specializzati di Radio Rai via web, Conti sa che non può esimersi da certe domande e vi risponde col sorriso.

“Su Sanremo ho già detto che ho fatto tre anni irripetibili sotto tutti i punti di vista a partire da quello dei risultati musicali con il lancio di artisti come Gabbani ed Ermal Meta ora è giusto resettare un po’. Sul mio futuro, invece, io sono sempre stato qui perché mi sono sempre sentito considerato come un valore. Se continuerà ad essere così il matrimonio andrà avanti come è sempre stato fino ad ora”.

Il presentatore degli ultimi tre Festival di Sanremo ha risposto in maniera indiretta a una precedente dichiarazione del nuovo direttore generale della Rai, Mario Orfeo, che aveva appena spiegato che quello tra Carlo Conti e la Rai è da ritenersi un legame finora riuscito e quindi da considerare tuttora in piedi, anche se non ancora consolidato dalla firma sul rinnovo del contratto.

A margine della presentazione dei nuovo canali radio, Mario Orfeo ha rassicurato anche sulla permanenza a Viale Mazzini di Fabio Fazio e Alberto Angela, che alcune indiscrezioni volevano in predicato di passare ad altre emittenti: ‘Spera di poter annunciare presto la data del nuovo ‘matrimonio’ con questi due grandi professionisti’.

Next Post

John Lennon, la sua “Imagine” è anche di Yoko Ono

Questa notizia certamente nulla toglie alla bellezza di un pezzo che è in indubbio capolavoro della musica, uno dei più belli e significativi di tutti i tempi, ma altrettanto sicuramente non è stata accolta con giubilo dai fans del compianto musicista che non le hanno mai perdonato la sua “colpa”. […]