Cinque anni fa moriva Lucio Dalla, una vita discreta in musica
Cinque anni fa moriva Lucio Dalla, una vita discreta in musica

Cinque anni fa moriva Lucio Dalla, una vita discreta in musica.

Se n’è andato a Montreaux il primo marzo del 2012. Di Dalla ci resta tantissimo.

Mai oltre le righe, nella vita e nella musica: solo tanto amore per il suono,per il canto.

Un po’ a modo suo. Forse non era né musicista né cantautore puro, ma solo una persona che portava della gioia fra di noi.

Probabilmente è stato per decenni sottovalutato come paroliere.

Nell’immaginario collettivo ce n’erano di più importanti, da Guccini a De André.

Ma le parole delle canzoni di Lucio, a volte semplicissime, a volte complicate, a volte inestricabili, stavano e stanno là, in attesa di essere capite ancora bene e valutate per quello che sono.

Per molti aspetti sono poesia, e sia detto senza tema di smentita.

Tutto scritto e suonato in brani come Caruso, Anna e Marco, Attenti al Lupo, Futura e molti altri.

Molti hanno pianto ultimamente la scomparsa di un grandissimo, Pino Daniele; il quale artisticamente, però, negli ultimi anni si era un po’ perso.

Non abbiamo avuto la stessa impressione per Lucio Dalla, sempre uguale a se stesso in senso buono, sempre così presente, anche nei momenti di assenza. Insomma, un piccolo grande uomo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Attesa per la nuova serie tv su Rosy Abate

C’è molta attesa su Rosy Abate La serie che dovrebbe andare in…

“Femmina”, il nuovo album di Francesco Sarcina

Nato a Milano, il 30 ottobre del 1976 il celebre cantante e…