Cosa succede a Betelgeuse, la stella si è oscurata improvvisamente
Cosa succede a Betelgeuse la stella si oscurata improvvisamente

La stella gigante Betelgeuse, che è 700 volte la dimensione del Sole, si è oscurata improvvisamente.

Gli astronomi avevano ipotizzato che Betelgeuse, una delle stelle più luminose del cielo, stesse per esplodere in una supernova, ma nuove osservazioni suggeriscono che sta succedendo qualcos’altro.

Gli astronomi hanno determinato la causa del drammatico oscuramento di una delle stelle più luminose nel cielo notturno.

Il colosso chiamato Betelgeuse ha iniziato ad attenuarsi lo scorso anno e ha continuato quest’anno mentre sembra essere in procinto di una morte violenta.

Lo strano comportamento della stella aveva portato a teorie secondo cui sarebbe presto esplosa in un’enorme supernova che sarebbe stata visibile dalla Terra.

Ma sulla base delle osservazioni del telescopio spaziale Hubble, gli scienziati hanno affermato di ritenere ora che Betelgeuse abbia espulso un’enorme nuvola di materiale calda e densa nello spazio che si è raffreddata per poi formare polvere.

Questa nuvola di polvere protegge la luce della stella e la fa apparire più debole dalla prospettiva degli “spettatori” sulla Terra.

Betelgeuse è classificata come una supergigante rossa, il più grande tipo di stella. È più di 10 volte la massa del nostro sole.

Se risiedesse al centro del nostro sistema solare, la sua superficie si estenderebbe fino al pianeta Giove.

Cosa succede a Betelgeuse la stella si oscurata improvvisamente
foto@European Southern Observatory / AF

Gli scienziati sospettano che Betelgeuse si stia comunque avvicinando alla fine del suo ciclo di vita quando utilizzerà il suo combustibile nucleare ed esploderà, relativamente presto in termini cosmici, in un evento noto come supernova.

Francamente, non sappiamo con certezza quanto presto Betelgeuse diventerà una supernova“, l’astrofisico Andrea Dupree, direttore della Divisione Solar Stellar Planetary Sciences presso l’Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics e leader della ricerca pubblicata questa settimana sull’Astrophysical Journal , lo ha affermato venerdì.

Probabilmente non è nelle nostre vite. Ma non sappiamo come si comporta una stella la settimana prima, la notte prima che esploda“, ha aggiunto Dupree.

In una supernova, stelle enormi come Betelgeuse espellono nello spazio grandi quantità di elementi pesanti, tra cui carbonio, ossigeno, calcio e ferro, che diventano i mattoni delle nuove generazioni di stelle.

Betelgeuse si trova relativamente vicino al nostro sistema solare, a circa 725 anni luce di distanza. Un anno luce è la distanza percorsa dalla luce in un anno, 5,9 trilioni di miglia (9,5 trilioni di km).

La sua attenuazione è iniziata lo scorso ottobre e a metà febbraio aveva perso più di due terzi della sua brillantezza.

È tornato al suo solito splendore entro aprile, ma poi, pare, si sia nuovamente attenuata, ed i ricercatori stanno lavorando per confermare.

Gli scienziati non sono ancora in grado di spiegare come si è formata la nuvola di polvere e sperano di studiarla ulteriormente per capire meglio cosa potrebbe succedere con Betelgeuse.

Loading...
Potrebbero interessarti

Astronauta rivela: Gli alieni esistono e vivono sulla Terra

La dottoressa Helen Sharman è diventata un’eroina nazionale quando, all’età di 27…

Legambiente, in Italia fiorisce solo il fatturato delle ecomafie

Non è certo una novità, eppure dinanzi all’entità di certe cifre non…