Costretta a cambiare colore dei capelli per le sopracciglia
Costretta a cambiare colore dei capelli per le sopracciglia

La donna costretta a cambiare i capelli per nascondere le “sopracciglia mostruose” dopo un errore di trattamento con la micropiastra.

Una donna è stata costretta a tirare fuori circa 350 euro quando le sue sopracciglia di “microblading” le sono state sostituite con delle sopracciglia “mostruose

Una donna è rimasta con delle sopracciglia da lei stessa definite “mostruose”, rivelando che il suo trattamento con micropiastra è andato veramente male.

Shannon Bozell ha deciso di fare il grande passo dopo anni passati a tirarsi le sopracciglia – qualcosa che molti di noi ricordano degli anni ’90 – ed ha così messo mano al portafogli con circa 350 euro.

Ma è stata sconvolta dal risultato finale, che sostiene di averla lasciata con “grandi sopracciglia mostruose” che sono troppo grandi per il suo viso – ed è stata costretta a cambiarsi i capelli per coprirle il più possibile.

La micropiastra è una procedura semipermanente che prevede la formazione di piccoli aghi che graffiano la pelle e lasciano al suo posto una piccola quantità di pigmento.

Ma Sharon, di Kalamazoo, nel Michigan, ha detto alla CBS Austin che il suo sogno di avere delle sopracciglia perfette, si è dissolto completamente quando le sue sono apparse piene di vesciche, molto più scure e più grandi di quanto sperasse.

Shannon era entrata nel salone di bellezza con le sopracciglia sottili e bionde all’uscita era troppo imbarazzata persino di camminare per strada, temendo ulteriori sguardi strani dai passanti.

Nel tentativo di nascondere le sue nuove sopracciglia, si è tinta i capelli scuri e tagliati in modo diverso, ma naturalmente senza riuscire a coprire il “danno” provocato dal salone.

Era così tornata al salone per lamentarsi, a quel punto gli era stata offerta un’altra seduta per cercare di porre rimedio a quell’orrendo risultato finale.

Le sopracciglia di Shannon prima e dopo (Foto@Facebook)

Ma solo 24 ore dopo il secondo lavoro, Shannon ha cominciato a notare due grandi vesciche che si formavano sulle arcate delle sopracciglia.

Il salone da allora ha spiegato che, poiché Shannon ha subito due trattamenti in un breve periodo di tempo, ci si aspettava un recupero più lungo.

A Shannon fu detto di aspettare 30 giorni dopo l’alterazione in modo che le sopracciglia potessero restringersi e rivelare quindi il nuovo colore più chiaro.

Afferma che le è stato negato più volte un rimborso, con il salone che si è sempre e solo offerto di cercare un rimedio. 

Le sue foto prima e dopo sono diventate virali dopo averle condivise sui social media.

Loading...
Potrebbero interessarti

Viagra festeggia i suoi primi 20 anni

Quando due decenni fa fu lanciata sul mercato fu capace di sollevare…

CRI, elogio ricevuto anche dal ministro Lorenzin

La Croce Rossa Italiana (in acronimo CRI) è una associazione, membro dell’organizzazione Croce Rossa e Mezzaluna Rossa Internazionale,…