Covid-19 USA: Qui siamo già vaccinati, scambio di battute scatena il web
Covid-19 USA Qui siamo gia vaccinati scambio di battute scatena il web

Un errore “tecnico” durante una conferenza alla Casa Bianca, ha scatenato una raffica di teorie dopo che i funzionari, per errore, sono stati registrati nella sala riunioni prima dell’intervento di Donald Trump scherzando sul fatto che “erano tutti già vaccinati” e chiamando la pandemia “una bufala“.

Uno strano scambio di battute nella sala riunioni della Casa Bianca pochi minuti prima che Donald Trump salisse sul podio, ha scatenato una serie di teorie complottistiche. 

Un microfono acceso rimasto nella sala conferenze della Casa Bianca ha suscitato polemiche, dopo che un giornalista è stato sentito, per caso, scherzare sul fatto che tutti lì fossero stati vaccinati contro la pandemia di coronavirus. Il microfono nella stanza ha catturato una conversazione tra il reporter della Fox News John Roberts e il fotografo del New York Times Doug Mills, in cui hanno anche scherzato sul fatto che la pandemia fosse una bufala.

Nel filmato, Roberts si vedeva mentre parlava a Mills dicendo di togliersi la maschera, prima di citare le statistiche di un recente studio californiano che registrava il tasso di mortalità riguardo l’influenza stagionale.

Tuttavia, lo studio dell’Università della California del Sud (USC) ha anche suggerito che il tasso di infezione nello stato era probabilmente molto più alto di quanto riportato in origine.

I due giornalisti stavano chiacchierando prima del briefing ufficiale della stampa, con Roberts che diceva a Mills: “Puoi toglierti la maschera, il tasso di mortalità del caso è da 0,1 a 0,3 secondo l’USC“.

I due hanno parlottato scherzando: “È rassicurante. Siamo stati tutti vaccinati da queste parti.

La conversazione è diventata virale, con un video su Twitter che ha accumulato almeno 1,3 milioni di visualizzazioni fino ad oggi.

I briefing della Casa Bianca sono spesso trasmessi in streaming in diretta con alcune stazioni statunitensi che trasmettono i feed in anticipo con audio e video attivati ​​prima dell’inizio degli eventi.

Più tardi nella conversazione, Roberts viene ascoltato mentre cita le statistiche, dicendo: “La salute pubblica della contea di USC e LA è venuta fuori con uno studio che ha scoperto che ci sono 7000 casi in California, ma credono che in realtà ci siano da 221.000 a 442.000 persone infette.

Mills risponde: “Quindi è una bufala?

Roberts risponde: “No, non credo sia una bufala.

La controversia sulla conversazione con il microfono che continua a restare acceso, ha persino spinto John Roberts a chiarire in seguito le sue osservazioni.

Ha detto all’Associated Press che lo scambio registrato in questo video ha mostrato un po ‘di “umorismo sardonico” tra amici.

Roberts ha continuato dicendo che la conversazione era uno “scherzo totale” e che “chiaramente nessuno è stato vaccinato” perché non esiste ancora un vaccino COVID-19.

In precedenza aveva twittato: “Perché me l’hai chiesto. Lo studio USC è reale, ma non ancora sottoposto a revisione paritaria. Il resto dello scambio è stato umorismo, puro sarcasmo. Non esiste un vaccino. E NON è una bufala il coronavirus.

Il sito web di verifica dei fatti Snopes ha ritenuto “fuorvianti” le teorie della cospirazione che circondano il video.

Snopes ha riconosciuto che il video era autentico, ma ha messo in dubbio il modo in cui entrambe le osservazioni – che COVID-19 è una bufala e che esiste un vaccino segreto – potrebbero coesistere.

Hanno scritto: “In breve, il video virale mostra davvero uno scambio informale tra Roberts e Mills in cui Mills ha scherzato sul fatto che COVID-19 era una bufala. Mentre questo video è stato condiviso come se contenesse una rivelazione di una bomba, ha davvero mostrato uno scambio di battute tra due amici.

Loading...
Potrebbero interessarti

Il mistero del volo MH370: il sistema di comunicazione era stato riattivato

Il mistero del volo MH370 continua a non trovare spiegazioni, emergono nuovi…

Messico, bimbo di 6 anni massacrato da 5 ragazzini

Una storia che arriva dal Messico, una testimonianza di quanto all’orrore non…