Disoccupazione, a settembre purtroppo è tornata a crescere
Disoccupazione, a settembre purtroppo è tornata a crescere

Il governo targato Lega-5 Stelle si è messo contro l’Europa intera per cercare di far approvare una manovra di bilancio che dovrebbe rimettere in moto l’economia ed aiutare le fasce più deboli della popolazione.

Noi non sappiamo se verrà approvata e se riuscirà a centrare i suoi obiettivi, ma una cosa è certa: qualcosa va fatto assolutamente, dato che dopo una serie positiva è tornata purtroppo a crescere anche la disoccupazione.

Secondo gli ultimi dati ISTAT, a settembre il tasso di disoccupazione è tornato al 10,1 per cento, più 0,3 punti rispetto al mese di agosto.

La disoccupazione giovanile è aumentata di 0,2 punti e ora è al 31,6 per cento. Dopo l’aumento di agosto, il numero di occupati, cioè di persone che lavorano, secondo l’ISTAT è calato leggermente: di 0,1 punti percentuale, che in termine assoluti significa 34 mila persone in meno al lavoro.

Il calo riguarda soprattutto i dipendenti a tempo indeterminato, che sono scesi di 77 mila unità, mentre sono aumentati i dipendenti a termine, ce ne sono 27 mila in più.

Potrebbero interessarti

Italia, la più amata in Europa dai turisti extraeuropei

Per fortuna l’Italia è ancora tra le mete preferite dai turisti del…

Nessun impresentabile nelle liste Pd, parola di Renzi

Le prossime elezioni regionali, che si terranno domenica, sono alle porte, e…

Bagnolo Mella, sindaco affigge manifesti contro i profughi

Ormai le manifestazioni, le proteste, gli scontri per cacciare gli immigrati dalle…

Mattarella, tutelare la maternità ed il lavoro femminile

Se l’annosa mancanza di lavoro è una piaga che affligge l’Italia in…