Effetto Benjamin Button diventa realtà il ringiovanimento

Redazione

Quello che sembra fantasia nel film Benjamin Button potrebbe invece diventare realtà molto presto grazie alla scoperta di un biologo molecolare.

Effetto Benjamin Button diventa realta il ringiovanimento
foto@depositphotos.com

L’uomo potrebbe ringiovanire con il passare degli anni

Il biologo molecolare David Sinclair ha ringiovanito topi anziani nel suo laboratorio alla Harvard Medical School, ha quindi invertito l’invecchiamento nei topi.

Questo evento, noto come effetto “Benjamin Button“, ha scioccato il mondo scientifico. Ora stanno cercando di fare lo stesso per le persone.

È possibile un giorno diventare più giovani man mano che si invecchia?” Di certo il biologo molecolare ha fatto una svolta sorprendente, invertendo l’invecchiamento nei topi. Ora è il momento di applicarlo alle persone.

Secondo la notizia della CNN; Nel laboratorio del biologo molecolare David Sinclair alla Harvard Medical School, i topi anziani vengono ringiovaniti.

Sinclair e il suo team sono stati in grado di ringiovanire le cellule senescenti nei topi utilizzando proteine ​​che possono trasformare una cellula adulta in una cellula staminale. Nella prima svolta, pubblicata alla fine del 2020, i topi anziani con problemi di vista e retine danneggiate sono stati in grado di vedere.

Sinclair, che ha trascorso gli ultimi 20 anni a ritardare e invertire l’invecchiamento, ha dichiarato: “Per quanto ne sappiamo, questa è una trasformazione permanente. Pensiamo che questo potrebbe essere un processo universale che può essere applicato nel corpo per invertire l’invecchiamento“.

Parlando a Life Itself, un evento sulla salute e il benessere tenuto in collaborazione con la CNN, Sinclair ha dichiarato: “Se invertiamo l’invecchiamento, non dovrebbero esserci malattie. Abbiamo la tecnologia per servire centinaia di persone senza preoccuparsi del cancro ai 70 anni, delle malattie cardiache a 80 anni, il morbo di Alzheimer a 90“.

L’investitore Whitney Casey, co-proprietario del progetto Sinclair, ha dichiarato: “La sua ricerca mostra che l’invecchiamento può essere cambiato. Ora vuole cambiare il mondo e fare dell’invecchiamento una malattia“, ha detto.

Secondo Sinclair, mentre la medicina moderna si occupa delle malattie, non affronta la causa sottostante. Sinclair ha detto:

Sappiamo che quando invertiamo l’età di un organo, come il cervello di un topo, le malattie che derivano dall’invecchiamento scompaiono. La memoria ritorna, nessuna demenza. In futuro, credo che il modo migliore per curare il le malattie che affliggono la maggior parte di noi saranno quelle di ritardare e invertire l’invecchiamento“.

Gli studi sono nelle prime fasi se l’intervento genetico che rianima i topi farà lo stesso per gli esseri umani, ha detto Sinclair. Ci vorranno anni prima che le prove umane siano terminate, analizzate e, se sicure e di successo, adattate al pubblico necessario per l’approvazione federale.

Next Post

White Noisemaker 18mila euro al mese senza fare nulla

C’è un grande interesse per le emittenti di “rumore bianco”, che sono piene di suoni rilassanti e calmanti. Una delle principali organizzazioni di media negli Stati Uniti ha portato nuovi editori ed i loro guadagni all’ordine del giorno. Queste persone, che trasmettono podcast senza suonare nessuno strumento né parlare, praticamente […]
White Noisemaker 18mila euro al mese senza fare nulla