Emirati Arabi lavorano al controllo delle condizioni climatiche

Redazione

Da mercoledì 14 luglio in alcune zone degli Emirati Arabi Uniti sono cadute forti piogge, mentre durante il giorno le temperature salgono fino a 50 gradi.

Tutto questo sarebbe il risultato dei test che gli Emirati Arabi stanno effettuando su nuove tecnologie che causano precipitazioni, anche nella stagione secca. Lo riporta il sito web di previsioni del tempo degli Emirati “Markaz al-Asifa“.

È stato riferito che le precipitazioni sono diminuite in diverse aree degli Emirati Arabi Uniti: nella catena montuosa di Hajar, aree della strada Kalba Khuwaylat, Wadi al-Hilu.

Emirati Arabi lavorano al controllo delle condizioni climatiche

Inoltre, l’Ufficio meteorologico nazionale ha riferito che ha piovuto anche in luoghi in cui la temperatura è salita a quasi 50 gradi Celsius.

Secondo i meteorologi, quest’estate ha piovuto per la prima volta negli Emirati Arabi Uniti. Di solito non ci sono precipitazioni negli Emirati in questo periodo dell’anno. Pertanto, gli scienziati hanno confermato l’efficacia dell’esperimento di semina delle nuvole.

In precedenza è stato riferito dell’inizio negli Emirati Arabi Uniti di un esperimento per indurre la pioggia utilizzando l’elettricità. Scienziati degli Emirati hanno pianificato di indurre le precipitazioni usando droni che, salendo in cielo, avrebbero dovuto caricare le nuvole di elettricità.

Le autorità degli Emirati Arabi Uniti sono alla ricerca di modi per ottenere acqua da molto tempo, per la quale sono stati spesi miliardi di dollari americani. Gli esperti stimano che entro il 2025 due terzi degli abitanti del mondo soffriranno di penuria d’acqua. A questo proposito, i paesi del Medio Oriente si stanno sforzando di riuscire a controllare il tempo per evitare problemi simili in futuro.

Next Post

Covid-19: Le varianti fanno mutare anche i sintomi

I cambiamenti dei principali sintomi del coronavirus sono spiegati dalle sue mutazioni, lo hanno annunciato alcuni esperti epidemiologici. Quindi, il ceppo indiano del coronavirus è più caratterizzato da manifestazioni del tratto gastrointestinale: dolore addominale, perdita di appetito, vomito, nausea, nonché dolori articolari, perdita dell’udito.Il giorno prima era apparso un articolo […]
Covid-19 Le varianti fanno mutare anche i sintomi