Fabrizio Corona, la difesa chiama 190 testimoni

Dietro le sbarre dallo scorso ottobre, quando gli furono sequestrati oltre due milioni di euro in contanti, Fabrizio Corona, insieme ai suoi avvocati, sta preparando una strenua difesa per dimostrare la sua innocenza, in un processo che si protrarrà molto a lungo, vista anche la mole di testimoni che la stessa difesa ha convocato per dimostrare il carattere e la condotta dell’ex re dei paparazzi.

Le difese di Corona e di Francesca Persi, storica collaboratrice e imputata, con i legali Ivano Chiesa, Luca Sirotti e Cristina Morrone, da sole hanno citato ben 190 testimoni, tra cui la showgirl ed ex fidanzata di Corona Belen Rodriguez e la sorella Cecilia che dovranno deporre sulle disponibilità di denaro contante dell’imputato.

“Non siamo qui a citare 190 test perché vogliamo perdere tempo – ha spiegato in aula l’avvocato Chiesa -, ma perché ciascuno di loro testimonierà su un singolo episodio” relativo a retribuzioni in contanti ricevute da Corona.

“Noi dimostreremo la provenienza lecita di quei contanti e quando sono stati incassati”, hanno detto i difensori che tra i testi hanno indicato anche un “consulente numismatico”.

“E’ nostro dovere verso i nostri assistiti – ha aggiunto – dimostrare due cose: a quando risalgono le somme di denaro e da chi provengono. Noi dimostreremo euro per euro da dove arrivano gli 1,7 milioni di euro trovati nel controsoffitto della casa della collaboratrice di Corona, Francesca Persi, e gli altri 840mila euro depositati in Austria”.

Il 9 marzo, giorno della prossima udienza, deporranno i testi dell’accusa (circa una decina in totale): negato invece, ancora una volta, l’accesso in aula a videocamere e macchine fotografiche.

Loading...
Potrebbero interessarti

Lino Banfi, dal piccolo schermo all’orecchietteria

Una vita passata sul palcoscenico, a teatro, al cinema, sul piccolo schermo:…

Maurizio Costanzo, una citazione tutta da ridere

Certamente a tutti gli effetti fa parte della storia della televisione italiana,…