Fedez e J-Ax chiedono 100mila euro per un fotomontaggio non gradito

Continua il momento di gloria per Fedez: il nuovo album Comunisti col Rolex , scritto a quattro mani assieme a J-Ax, è stato certificato disco di platino a due settimane dall’uscita.

Il disco, uscito il 20 Gennaio, ha già venduto più di 25000 copie ed è frutto di numerose collaborazioni dei due cantanti con altri artisti affermati del panorama musicale italiano come Stash, leader dei The Kolors, Giusy Ferreri, Alessandra Amoroso, Levente, Nek, Sergio Sylvestre, Arisa, Alessia Cara e Loredana Bertè.

I due artisti stanno inoltre girando l’Italia per promuovere il loro lavoro e naturalmente non disdegnano serate ed ospitate varie.

Ma proprio durante una di queste serate è scoppiato quello che è già diventato un vero e proprio “caso”: una foto ritoccata che ai diretti interessati proprio non piace, tanto da chiedere addirittura un maxi risarcimento.

I due rapper, nello specifico, se la sono presa coi titolari del Sio Cafè, quartiere Bicocca, locale che ospita serate musicali di vario tenore.

Tutta colpa di un fotomontaggio pubblicato sulla pagina Facebook del locale il 18 gennaio: un fotomontaggio che ha trasformato Fedez e J-Ax nei protagonisti di Zoolander, il film col quale Ben Stiller si è fatto beffa del mondo della moda e dei modelli.

Il motivo dell’immagine scherzosa è da cercarsi nella querelle che ha visto contrapposto Fedez con altri due rapper, Marracash e Guè Pequeno, con il primo che ha ironizzato su Fedez in quanto sarebbe “l’unico babbo della storia dell’umanità che va alle sfilate di moda con il bodyguard”.

I legali dei due rapper hanno inviato ai titolari del locale due lettere nelle quali chiedono 50mila euro di risarcimento danni per ogni artista. Motivo? In quel post c’è un «chiaro contenuto commerciale e promozionale altamente lesivo dell’immagine e del nome» dei due assistiti. Con «la condivisione» di tale post i fratelli Sio, titolari del locale, secondo gli avvocati dei rapper, hanno «realizzato un’operazione promozionale a favore del locale» avvalendosi «illegittimamente dell’immagine» dei due «senza averne ottenuto l’autorizzazione».

Come racconta il quotidiano Il Giorno, i gestori del locale sarebbero tuttavia già stati contattati per chiudere in via extragiudiziale la vicenda con una richiesta di soli 5mila euro a rapper.

Ma i due fratelli Sio ora intendono andare sino in fondo.

Loading...
Potrebbero interessarti

Rita Dalla Chiesa tra grandi amori e amicizie false

Rita Dalla Chiesa, la signora dei tribunali televisivi, è pronta a tornare…

Festiva di Sanremo, il dopofestival torna in tv

Mancano ancora parecchio all’edizione30 2016 del Festival Di Sanremo, il Festival della…