Figure retoriche? Siamo circondati dalle onomatopee!
Figure retoriche Siamo circondati dalle onomatopee

Quando a scuola ci toccava studiare e poi rintracciare nei vari testi le figure retoriche ci sembrava una fatica immane e soprattutto inutile: quando mai, nella vita reale e concreta, ci sarebbe toccato avere a che fare con queste figure “misteriose”?

Eppure molte di queste le ritroviamo quotidianamente, nel linguaggio comune ma non solo: se vi è capitato di leggere o sfogliare un fumetto siete stati sommersi dalle onomatopee.

Cosa sono le onomatopee?

Le onomatopee, o anche parole onomatopeiche, altro non sono che quelle  parole che riproducono, attraverso i suoni linguistici di una lingua, il rumore o il suono associato a un oggetto. 

Nella maggior parte dei casi vengono utilizzate per riprodurre i versi degli animali, il rumore di oggetti o azioni che hanno una componente fonica specifica.

Tic tac, crac, plin, din don, eccì, brr, e potremmo continuare ancora per molto: sono centinaia e parecchie sono mutuate anche dalla lingua inglese come sniff, splash, boom e slam.

Molte onomatopee sono ormai parte integrante della nostra lingua, anzi sono nate proprio in base all’imitazione del rumore di ciò che significano. 

Loading...
Potrebbero interessarti

Incredibile Drago filmato sulle montagne cinesi –Video –

Sembra che non siano solo gli UFO ad essere avvistati alzando lo…

Garabandal, le profezione della Madonna per il 2020

Presto ci sarà un grande castigo se l’umanità non cambierà vita, è…