Francesco Gabbani e la celebrità di Sanremo

Redazione

Quest’anno Sanremo, soprattutto nella sezione giovani, ha fatto discutere e non poco, soprattutto per l’esito di un televoto falsato che ha visto poi trionfare chi in un primo momento era stato eliminato.

Ma ormai il tempo delle polemiche è già lontano, dato che nella quarta serata è stato incoronato il vincitore di questa edizione 2016: Francesco Gabbani.

Proprio lui era stato il protagonista del pasticciaccio relativo alla sfida con Miele dello scorso giovedì, 11 febbraio: “Grazie per l’onestà, so che vi siete impuntati per arrivare ad una verità per quanto riguarda il pasticcio che c’è stato con le votazioni. So che questa vittoria dipende anzitutto dalla vostra voglia di affrontare e risolvere quella situazione, che probabilmente mi ha dato più visibilità. Non mi sento colpevole, come Miele anche io sono stato vittima di quell’incidente“, dice in sala stampa subito dopo la vittoria.

Amen è la canzone scritta dall’artista varesino Fabio Ilacqua pittore, scultore, musicista, cantante, scrittore che abita a Fogliaro e che ha portato il giovane carrarese alla vittoria, davanti a Chiara Dello Iacovo, Ermal Meta e Mahmood.

Sono felicissimo, questo riconoscimento super inaspettato arriva dopo un lungo percorso fatto di sacrifici e pezzi d’anima messi per la mia passione per la musica“: l’artista dedica il premio a tutte le persone che lo hanno sostenuto in questi anni, e “mi fa un piacere immenso che Carrara (la sua città) tifi per me, anche se tanti di loro non sapevano che io facessi musica da quando avevo 12 anni, ma è normale così”.

Next Post

Selvaggia Lucarelli, una foto per appoggiare le unioni civili

Siamo abituati a sentire spesso parlare di lei perché il suo vizio preferito è metter bocca, naturalmente tramite blog, riviste o social, nella vita e nelle vicende di chiunque sia un personaggio più o meno pubblico, e poteva mai Selvaggia Lucarelli esimersi dal dare il suo giudizio sulle unioni civili? […]
Selvaggia Lucarelli una foto per appoggiare le unioni civili