Germania, un ex infermiere confessa oltre 100 omicidi

A leggere la storia che viene dalla Germania si rimane impietriti, trovandosi di fronte probabilmente ad uno dei più grandi eccidi compiuti nel paese dopo la conclusione della seconda guerra mondiale.

L’ex infermiere Niels Hoegel ha ammesso di aver ucciso 100 pazienti nel processo a suo carico iniziato nelle scorse ore a Oldenburg, nella bassa Sassonia.

L’uomo,41 anni, ha ammesso le proprie responsabilità 13 anni dopo essere stato arrestato una prima volta e tre dopo essere stato condannato all’ergastolo per la morte di cinque pazienti in un ospedale di Delmenhorst, vicino a Brema.

Hoegel iniettava ai suoi pazienti farmaci che provocavano scompensi cardiaci per poi simulare le rianimazioni, per noia o per impressionare i suoi colleghi per le capacità mediche.

Gli investigatori temono che le vittime possano essere state persino il doppio, ma difficilmente si arriverà a stabilire l’assoluta verità.

Redazione

La redazione di veb.it si occupa di fornire agli utenti delle news sempre aggiornate, dal gossip al mondo tech, passando per la cronaca e le notizie di salute. I contenuti scritti da più autori contemporaneamente vengono pubblicati su Veb.it a firma della redazione.

Potrebbero interessarti

Guerra, ecco quella che è durata meno in tutta la storia

Quando si pensa alla guerra si pensa a conflitti annosi, durati persino…

Trova una sua foto sul cellulare, ma un particolare è inquietante

L’incredibile paura di una donna che trova una sua foto sul cellulare…

Canada, il governo si mobilita per un suono dal fondo del mare

Il governo del Canada avrebbe mobilitato l’esercito per tentare di scoprire a…

UFO disclosure, ufologi in attesa: aprirà gli archivi Trump?

Gli ufologi sperano ancora, e sempre, nel “disclosure”, l’apertura degli archivi sugli…