Modena, condannata figlia vegana che vuole accoltellare la madre

Tra genitore e figlio c’è forse il legame più forte che possa esistere tra due esseri umani, ma allo stesso tempo non è certo insolito litigare, per i motivi più disparati, ed arrivare a dirsi anche parole e a fare gesti pesantissimi.

Due anni fa aveva fatto molto discutere quanto accaduto a Modena, dove una figlia, 48 anni e convinta vegana, aveva minacciato di morte la propria madre, rea di preparare il ragù usando carne.

Le discussioni andavano avanti da tempo, come scrive la “Gazzetta di Modena“: da quando la figlia era rientrata nella casa dell’anziana madre dopo aver perso il lavoro, in attesa di una nuova sistemazione.

Tutto era culminato nella frase incriminata: la donna aveva intimato alla madre di “piantarle un coltello in pancia” se avesse continuato a cucinare il suo ragù.

Proprio questa frase riportata nella denuncia ha convinto il giudice di pace Nadia Trifilò a procedere con la condanna: la donna dovrà pagare alla mamma 400 euro di multa e 500 euro di ammenda.

foto@Pixabay

Potrebbero interessarti

84enne chiede il divorzio perché insoddisfatta

L’episodio è accaduto a Scafati in provincia di Salerno, un episodio che…

Mattarella: no ai muri per gli immigrati

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dice sì al dialogo e no…