Gianni Morandi: vi svelo il mio più grande dolore

Redazione

Gli anni non sembrano scalfirlo affatto: Gianni Morandi continua a portare avanti numerosissimi progetti, sia in campo musicale che in campo televisivo.

A breve infatti tornerà di nuovo nei panni del dottore più amato della cittadina sarda di Carloforte, il pediatra Pietro Sereni, nella nuova stagione de “L’Isola di Pietro”.

Morandi racconta di questa esperienza sul set in una bella intervista a Silvia Toffanin, a Verissimo, ma ripercorre anche la sua vita privata, con i suoi successi più grandi ed i suoi momenti più terribili.

In particolare, il cantante svela di aver perso una bambina insieme alla ex moglie.

L’episodio risale al 1967 e il cantante ricorda che furono momenti bruttissimi: “Quella sera lì non fu una bella sera”, spiega Morandi, spiegando poi di essere dovuto partire per la leva poco dopo la notizia. “Queste cose sono strane – prosegue – Ti mandano subito la cartolina e dicono che devi partire ugualmente. Siccome non sei più padre devi andare a fare il militare”.

Poi ha parlato di suo figlio Pietro, anche lui cantante:

“Sì, lui fa trap e pensare che non lo sapevo nemmeno. Lui ha già un bel gruppo di seguaci. Io inizialmente non capivo e chiedevo ad alcuni ragazzi: ‘ma lo seguite?’ E loro mi risposero ‘Sì, lui è davvero forte”.

“So che vorrebbe lavorare con altri artisti come Sfera Ebbasta, Capo Plaza, Izi e tanti altri. Spero che riesca a realizzare questi sogni”, ha poi aggiunto.

Infine non ha potuto non parlare del suo grande amore con la sua compagna Anna: «Stiamo insieme da 25 anni e ancora ci amiamo molto».

Next Post

Sono una donna forte, perchè una donna forte mi ha cresciuto

Sono una donna forte perché una donna forte mi ha cresciuto, perché lei: Preferirebbe camminare da sola nell’oscurità piuttosto che seguire l’ombra di chiunque altro. È la prova che puoi camminare attraverso l’inferno ed essere ancora un angelo. Ciò che la rendeva forte era che, nonostante milioni di cose che […]
Sono una donna forte perche una donna forte mi ha cresciuto