Google, la magia della ricerca offline su Android

Eleonora Gitto

Google fa una magia: introduce sui dispositivi Android la ricerca off online.

Fare ricerche in assenza di connessione Internet è un sogno che si avvera. Un’idea geniale quella che hanno avuto i cervelloni di Mountain View.

Un’idea partorita da un progetto ambizioso come tutti quelli di Big G: ridurre il digital divide.  Così Google rende  disponibile il motore di ricerca anche offline.

In una nota di Google si legge: “Può capitare di avere una connessione poco stabile. Significa che, anche se siete online all’inizio dell’operazione, la ricerca potrebbe fallire prima che si concluda”.

Come funziona il servizio off line? E’ presto detto: in prossimità di una zona con scarsa connessione, network mobile o Wi-Fi, l’applicazione ufficiale di Google per Android memorizza le query, ossia i termini utilizzati per la ricerca.

Appena la connessione torna disponibile, la ricerca si avvia automaticamente. Non solo ma, appena i risultati sono pronti, l’app avvisa l’utente con una notifica.

Con questa nuova opzione, “i risultati della ricerca sono salvati, anche in caso di connessione assente, per essere poi mostrati alla prima occasione utile”.

Quindi, anche se la pagina dei risultati non sarà disponibile subito: “Google starà lavorando dietro le quinte”.

Google assicura che questa nuova app non incide in alcun modo sull’autonomia dei dispositivi e non comporta consumi aggiuntivi di traffico dati.

Il product manager Shekhar Sharad, infatti, sottolinea che la nuova funzione: “non prosciugherà la batteria e avrà un impatto minimo sul consumo di dati”.

Next Post

Le strategie per investire in Borsa: come affinarle

L’investimento in Borsa nel mercato azionistico è un qualcosa che non si può improvvisare ma che richiede una buona dose di preparazione. Oggi accedere al mondo delle azioni è notevolmente più facile rispetto al passato perché la rete ha annullato le distanze. Basta un click e si possono spostare soldi […]