GPT-3 l’intelligenza artificiale sta mostrando segni di coscienza

Redazione

Il sistema di apprendimento automatico GPT-3 ha ricevuto consensi in tutto il mondo per la sua straordinaria capacità di generare testo con un input umano minimo. Uno scienziato crede addirittura che stia mostrando segni di coscienza.

Un servizio tecnologico altamente sofisticato starebbe “prendendo coscienza” secondo uno stimato scienziato.

GPT-3 è un modello di intelligenza artificiale (AI) di generazione del linguaggio che è stato acclamato da esperti di tutto il mondo.

Il modello OpenAI è un sistema di apprendimento automatico che genera testo con un input umano minimo ad un ritmo rapido.

È in grado di riconoscere e replicare schemi di parole prima di stimare ciò che verrà dopo grazie alla sua incredibile potenza, contenente 175 miliardi di parametri linguistici.

E il professor David Chalmers, della New York University ed esperto di filosofia mentale, ha persino suggerito che GPT-3 inizia a mostrare segni di coscienza.

GPT-3 intelligenza artificiale sta mostrando segni di coscienza

Ha detto: “Sono aperto all’idea che un verme con 302 neuroni sia cosciente, di conseguenza sono aperto all’idea che anche GPT-3 con 175 miliardi di parametri sia cosciente“.

Secondo il FinancialTimes, può elaborare il sorprendente numero di 45 miliardi di volte il numero di parole che un essere umano percepirà nella sua vita.

L’amministratore delegato di OpenAI, Sam Altman, ha dichiarato al giornale: “Ci sono prove qui del primo precursore dell’intelligenza artificiale per scopi generici, un sistema che può supportare molte applicazioni diverse ed elevare davvero i tipi di software che possiamo costruire”.

Penso che il suo significato sia uno sguardo al futuro. È la cosa più importante su cui posso immaginare di lavorare. Non pretendo ancora di avere tutte le risposte, ma sono felice di spendere le mie energie cercando di contribuire in qualsiasi modo possibile“.

L’intelligenza artificiale continua a svilupparsi rapidamente in tutto il mondo, attirando entusiasmo e avvertimenti da parte degli esperti.

La ricercatrice Nina Schick, il cui libro Deep Fakes and the Infocalypse: What You Urgently Need To Know, ha recentemente avvertito che i deepfake di intelligenza artificiale stavano diventando così realistici che altre IA non potevano rilevarli.

Ha detto al Daily Star Online: “Gli esseri umani non saranno mai in grado di rilevare i deepfake … è già lì – a occhio nudo sono perfetti. Potremmo arrivare al momento in cui i generatori sono così perfetti che anche un’IA non sarà in grado di distinguere tra un video reale e un video falso”.

Next Post

Una semplice equazione sta facendo impazzire gli utenti online

Migliaia di persone sono state divise sul modo migliore per risolvere una semplice equazione matematica su Twitter, mentre molti altri si sono arrabbiati perché sostengono che il nuovo lockdown sta già facendo impazzire le persone. Una semplice equazione matematica sta dividendo migliaia di utenti online, in particolar modo gli inglesi, […]
Una semplice equazione sta facendo impazzire gli utenti online