Gossip

Gue Pequeno, “per sbaglio” autoerotismo in diretta

Noi vogliamo auto-convincerci che il suo sia stato un errore e che quello che in realtà ha potuto vedere il mondo intero fosse in realtà uno spettacolino privato che avrebbe dovuto vedere solo una ben precisa “fortunata”, perché se alcune trasgressioni sono capibili, altre lo sono molto ma molto meno.

La storia è molto semplice, ed altrettanto imbarazzante presumiamo per il protagonista: il rapper Gué Pequeno ha pubblicato su Instagram Stories un breve video in cui è intento a masturbarsi, con il pene in primo piano. Il video è stato cancellato dopo pochi minuti, non prima, però, che centinaia di persone lo vedessero e lo salvassero.

Gué Pequeno è perfettamente riconoscibile, lui è in atteggiamenti fin troppo esplicativi e intanto pronuncia qualche parola di troppo.

Finora non è chiaro se il rapper abbia sbagliato a condividere la storia su Instagram e quindi in realtà volesse inviare un messaggio privato ad un utente o abbia fatto tutto questo di proposito.

Quel che è certo è che il video è stato ricondiviso su Twitter, Instagram, Facebook, Whatsapp, facendolo diventare virale: le immagini continuano a rimbalzare in rete, i commenti si sprecano e se qualcuno lo invita da una parte di smettere con le sue dipendenze, dall’altra c’è chi elogia lo spirito anticonformista del rapper.

Prima di lui, ad un altro rapper italiano era successa una cosa simile. Fred de Palma pubblicò una foto del suo p**e su Snapchat per poi cancellarla dopo pochi secondi. Qualcuno però riuscì anche in questo caso a fare uno screenshoot diffondendo in tutti i social l’immagine.

Per chi non lo conoscesse, Gué Pequeno, pseudonimo di Cosimo Fini, è un rapper e produttore discografico italiano, membro del gruppo rap Club Dogo e del collettivo Dogo Gang.

About the author

Angela Sorrentino

Angela Sorrentino

Lettrice, appassionata di cinema di gossip, ama molto scrivere, si occupa anche di economia ed altro, a tempo perso il suo hobby preferito è lo shopping, ma senza esagerare.

Add Comment

Click here to post a comment