Guerra di carte bollate fra Google e Uber, spionaggio industriale?
Guerra di carte bollate fra Google e Uber, spionaggio industriale?

Guerra di carte bollate fra Google e Uber, siamo di fronte a un caso di spionaggio industriale?

La società di Cupertino ha accusato un suo ex dipendente, il famoso dirigente Anthony Lewandowski, di aver sottratto migliaia di file riguardanti le auto a guida autonoma.

Queste informazioni riguardavano le tecnologie usate per il nuovo tipo di guida, appetibilissime da chiunque, specialmente dalla concorrenza sul mercato.

Lewandowski avrebbe poi costituito una sua società sfruttando queste conoscenze e questi dati.

Guarda caso, poi, la società di Lewandowski è stata acquisita addirittura dalla famigerata Uber, una delle più temibili concorrenti sul mercato delle auto a guida autonoma. I sistemi sviluppati da Lewandowski si chiamano OTTO.

La questione è piuttosto complicata da un punto di vista legale. Lewandowski potrebbe essere implicato in responsabilità penali per sottrazione di dati; ma intanto a beneficiarne sarebbe stata Uber.

Potrebbe sorgere un contenzioso legale gigantesco con attore protagonista Google che agirebbe sia contro Lewandowski, sia contro Uber stessa.

Non è un buon periodo per Uber medesima, la quale sta passando i guai in molte nazioni europee, dopo le contestazioni subite per il nuovo metodo di trasporto che fa una concorrenza spietata ai taxi tradizionali.

Prova ne siano anche le ultime violente proteste dei tassisti a Roma.

Loading...
Potrebbero interessarti

Computer in classe non aiuta l’apprendimento

L’Ocse, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (che controlla lo…

Instagram: foto multiple con un solo post

Per il momento si tratta di un test che il social sta…