I gamberi camminano realmente all’indietro?

Redazione

Quando, dinanzi ad una situazione spinosa o particolarmente difficile, preferiamo faro un passo indietro, o comunque regredire si suole dire che facciamo “come i gamberi”.

Il riferimento è naturalmente alla convinzione comune secondo cui i gamberi camminano all’indietro. Ma nella realtà è veramente così?

In realtà come tutti i gamberi si spostano in avanti, usando le appendici poste lungo il torace, ma la convinzione nasce dal fatto che, di fronte a un pericolo, i gamberi fanno un balzo all’indietro.

Nello specifico, quando si sentono minacciati tendono a flettere il corpo, arcuandolo e facendo un balzo all’indietro, dandoci appunto la falsa impressione di camminare al contrario.

Naturalmente, non appena il pericolo è scampato, ritornano a spostarsi normalmente, riuscendo con abilità a nuotare in tutte le direzioni.

Il gambero nuota battendo due pinne o organi natatori su ciascun segmento del corpo. Le pinne si muovono in sequenza, cominciando dalla parte posteriore dell’animale e muovendosi in avanti.

Next Post

Isabella Ferrari, due anni di lotta quotidiana contro la malattia

Fino a pochi anni fa la malattia era uno stigma da tenere segreto: anche se naturalmente ammalarsi non è una propria colpa, raccontarlo è sempre stato un tabù difficile da superare. Negli ultimi anni, però, grazie a personaggi coraggiosi il trend si sta invertendo: in tanti hanno iniziato a raccontare […]
Isabella Ferrari due anni di lotta quotidiana contro la malattia