I misteri audio segnalati dalle radio locali

Da anni si parla di “misteriosi messaggi e rumori” catturati dalle stazioni radio di tutto il mondo, ma vediamo di mettere ordine e valutare i “casi” più interessanti in tal senso.

Il primo di questi “suoni” catturati dalle stazioni radio è quello conosciuto come “the buzzer” tradotto come il brusio o ronzio è il soprannome dato ad una misteriosa stazione radio che trasmette sulla frequenza di 4.625 kilohertz la frequenza trasmette un breve monotono ronzio simile ad un sonar di un sottomarino della durata di 1 secondo con pausa che va tra gli 1 ei 1,3 secondi ripetuto dalle 21 le 34 volte al minuto senza sosta a volte il brusio invece viene sostituito da delle voci che danno dei messaggi cifrati probabilmente ad uso militare.

Un altro particolare suono è “the pip” il soprannome dato da il radioamatore di un’altra misteriosa stazione radio attiva dal 1986 che opera sulle frequenze 5.448 kilohertz di giorno e 3756 kilohertz di notte trasmette brevi e ripetitivi bip ad una velocità di 50 volte al minuto 24 ore al giorno tutti i giorni così come per il precedente “The buzzer”, anche questi toni vengono interrotti dai messaggi vocali.

In Russia questa trasmissione radio è conosciuta con il nome “la goccia” ma la sua vera denominazione radio è ancora sconosciuta sebbene alcune registrazioni che trasmette la indicano sotto il codice 868 s1 sh ch.

Altro segnale anomale è “the squeakquel” si tratta di una misteriosa radio stazione che trasmette sulle frequenze 5.473 kilohertz di giorno e 3.828 kilohertz di notte trasmette un distinto suono usato come marcatore che dal 2000 al 2008 sembrava la riproduzione dei cigolii di una ruota interrotta, a volte, da messaggi vocali.

Il luogo dove opera è tuttora sconosciuto ma si pensa sia situato nel nord ovest della Russia poiché non ha una buona ricezione nel centro Europa il fatto curioso è che le associazione del radioamatore nigma che aveva il compito di scoprire l’origine di alcune trasmissioni ad onde corte l’avrebbe catalogata sotto s 32 con la lettera “s” che indica la lingua slava.

Il segnale “wow” è un forte segnale radio a banda stretta che venne rilevato dal dottor jerryll r eman il 15 agosto 1977 mentre lavorava al progetto Seti con il radiotelescopio dell’Università dello staff di Ohio.

Le caratteristiche del segnale lasciavano intendere che non proveniva dalla Terra ma comunque dal sistema solare, durò 72 secondi non venne mai più rilevato venne chiamato così perché quando eman controllando i tabulati stampa del computer del radiotelescopio stupito lo cerchio sulla stampa e scrisse a fianco il commento wow.

Il brusio di Taos, è tra i misteri più conosciuti al mondo, anche comunemente chiamato in inglese the hub è un fenomeno collettivo nato da numerose segnalazioni negli anni 70 nella città di Talas nel Nuovo Messico.

Si parla di un ronzio a bassa frequenza simile al rumore di un motore diesel al minimo persistente invasivo e non udibile da tutti con il tempo il rombo è stato udito anche in altre parti del mondo alcuni studi compiuti sul brusio ha confermato che circa l’11% della popolazione riesce a sentirlo.

La fonte del ronzio e la sua natura non sono ancora accertati non si sa quindi molto di questo fenomeno della sua origine ma a quanto pare sembra che abbia causato, nel tempo, addirittura diversi suicidi.

foto@Creative Commons

Loading...
Potrebbero interessarti

Pornhub, malware per milioni di utenti

Se entrare su qualsiasi sito “per adulti” è sempre una mossa pericolosa,…

Ceo Microsoft tradito dall’assistente vocale Cortana

Satya Nadella, Ceo della Microsoft, l’amministratore delegato di una delle aziende più…