I movimenti sbagliati che portano dolore al collo

Redazione

Gli esperti hanno detto che tra le cause dell’ernia del disco cervicale, c’è lo stare a lungo nella posizione sbagliata sottolineando che è necessario evitare sforzi improvvisi e l’importanza di acquisire abitudini di seduta.

Le ernie del collo sono conosciute come una condizione comune nella società. Esperti, affermando che se c’è stress o un trauma psichico, si verifica uno spasmo nei muscoli, sottolineando che questa situazione causa anche di dolore al collo e richiama l’attenzione sulla necessità di usare correttamente il collo e la colonna vertebrale in tempi normali. 

Gli esperti raccomandano di evitare movimenti improvvisi, incontrollati, eccessivi che esulano dalla routine, sforzi che superano la forza della persona e prolungati in piedi e seduti nella stessa posizione o sbagliata. Il neurochirurgo spinale Prof. Dott. Mustafa Bozbuga ha condiviso importanti informazioni sul dolore al collo e consigli sulla protezione del collo.

I movimenti sbagliati che portano dolore al collo

Il dolore è essenzialmente un sistema di allarme all’interno del meccanismo omeostatico del corpo che indica che qualcosa non va e che c’è un problema nel corpo. Pertanto, quando ci sono malattie, andiamo dal medico proprio per il dolore. Siamo avvertiti che c’è un problema. Iniziano alcuni esami ed esami. Quindi, il dolore è qualcosa che ha molte cause. Ad esempio, il mal di testa può verificarsi per quasi mille motivi”.

Bozbuga ha ribadito: “Se c’è stress, se c’è un trauma psichico, ci sarà uno spasmo nei muscoli” e ha proseguito:

Questa situazione è la causa del dolore al collo. Se c’è un tumore o un’infezione nel midollo spinale o nella colonna vertebrale, è anche una causa di dolore al collo. Le ernie del collo sono le condizioni che vediamo molto comunemente. Pertanto, il dolore al collo può manifestarsi come sintomo di molte malattie, che vanno da cause semplici che possono essere facilmente risolte, trattate e persino guarite quando lasciate sole, a malattie estremamente gravi, gravi e difficili da trattare. Anche il modo in cui si manifesta il dolore al collo è importante. Tutte queste caratteristiche come il dolore cervicale cronico e in lento aumento e il dolore cervicale acuto improvviso, il carattere del dolore, la gravità del dolore, intermittente o continuo, ei risultati dell’esame del medico sono le caratteristiche che ci guidano nella diagnosi“.

Le ernie del collo non sono uniformi, Bozbuga ha sottolineato: “Le ernie del collo che si verificano con un singolo e grave trauma possono presentarsi come un forte dolore, dolore unilaterale al braccio, intorpidimento del braccio, debolezza nei movimenti del braccio, specialmente quando colpisce la radice del nervo. Le ernie del collo hanno molti sintomi diversi dal dolore. Le ernie che si diffondono lentamente per un tempo molto lungo a causa del deterioramento delle strutture nel tempo danno relativamente pochi sintomi. A volte può esserci dolore al collo o torcicollo. Ci sono spesso lunghi periodi di tempo in cui non ci sono sintomi o dolore. Questa situazione si riferisce anche a un terreno patologico. In questi pazienti, possono facilmente verificarsi ernie del collo molto più gravi o il quadro può essere aggravato sia in termini di dolore che di reperti neurologici”.

Affermando che il cervello è un organo estremamente ricco in termini di funzioni, il neurochirurgo ha confermato: “Quando si verifica una malattia nel cervello, in una situazione come un tumore compare un’ampia varietà di sintomi clinici. Non possiamo pensare a un sintomo che non sia un segno di un tumore al cervello. Pertanto, un tumore al cervello può avere un quadro clinico che si verifica con dolore al collo, appiattimento del collo e rigidità del collo. Possiamo vedere pazienti inclini a sanguinamento nelle cliniche. Anche il tumore al cervello e l’emorragia cerebrale possono causare dolore al collo. “Il problema in un segmento della colonna vertebrale diverso dal collo può anche essere riflesso e causare dolore al collo“.

Sottolineando la necessità di attività fisica e sport corretti, il Prof. Dott. Mustafa Bozbuga ha detto: “È necessario usare correttamente il collo e la colonna vertebrale in tempi normali. Devono essere evitati sforzi improvvisi e incontrollati che eccedono il potere della persona, movimenti eccessivi che esulano dalla routine, stare in piedi a lungo e seduti nella stessa posizione o in quella sbagliata. I dipendenti ad uno sportello ed i medici che rimangono a lungo in chirurgia possono rimanere nella stessa posizione per molto tempo e provare dolore al collo. Esercizi regolari, corretti e consapevoli, attività fisiche dovrebbero essere svolte e movimenti incontrollati che affaticheranno il collo dovrebbero essere evitati in tempi normali“.

Next Post

Guadagna 16mila dollari solo dormendo online

Il canale streaming di Twitch, gestito da Asian Andy, ha guadagnato 16mila dollari semplicemente dormendo. Asian Andy, uno streamer su Twitch, una piattaforma di live streaming incentrata sui videogiochi, ha fatto soldi dormendo sul live streaming.  Secondo quanto riportato da Tech Times, il ventiseienne Andy, che vive a Los Angelas, […]
Guadagna 16mila dollari solo dormendo online