Il Pc crolla perché la Microsoft regala Windows 10?

Redazione

Non sono numerosi come in passato, gli utenti che hanno deciso di aggiornare il proprio computer desktop, ce lo dicono le ultime statistiche di vendita.

IDC e Gartner hanno infatti pubblicato le statistiche di vendita per computer desktop, relative al terzo trimestre del 2015, in effetti il calo di vendite dei persona computer è netto e si potrebbe parlare anche di picco negativo.

Le statistiche sfornate dalla IDC, ci mettono davanti all’evidenza dei fatti, ovvero che i computer desktop consegnati al termine del terzo trimestre del 2015, sono circa 71 milioni, in pratica siamo di fronte quasi ad un 11% (10,8%) in meno rispetto allo stesso periodo del 2014.

Per quanto riguarda invece la Gartner ci informa invece, anche se le statistiche non si discostano di tantissimo, che i pc desktop consegnati sono circa 74 milioni, dunque ci sarebbe una percentuale negativa, rispetto al 2014, di circa l’8% (7,7%).

A seguito ovviamente delle statistiche ci si interroga sulle motivazioni di tale crollo, sono in molti ad attribuire molte delle responsabilità al nuovo aggiornamento del sistema operativo Windows 10, aggiornamento che la stessa Microsoft ha reso disponibile gratuitamente per i possessori di Windows 7 e Windows 8.1.

Dunque oltre forse ad un accoglienza un po’ fredda per il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, evidentemente la possibilità di aggiornare gratuitamente a Windows 10, il proprio personal computer, ha “rallentato” l’acquisto e l’aggiornamento invece, del proprio desktop.

Next Post

Twitter licenzia l’8% del personale, 336 dipendenti fuori

Jack Dorsey, a poco tempo dall’ assunzione dell’incarico di amministratore delegato della famosa piattaforma sociale Twitter, ha deciso di tagliare il personale: «Abbiamo dovuto prendere una decisione difficile, non è stato facile, ma era necessario» Ha così scritto nella lettera di licenziamento ai 336 dipendenti che saranno a breve tagliati […]
Twitter licenzia 336 dipendenti fuori