Incredibile lago che si è formato nel deserto

Redazione

L’incredibile lago che si è formato dopo un uragano nel deserto.

Un bellissimo lago formatosi nel deserto dell’Empty Quarter, ovvero il “quartiere vuoto”, al confine tra Arabia Saudita e Oman dopo forti piogge e il flusso di valli dovuto all’uragano Shaheen.

Incredibile lago che formato nel deserto
foto@Wikimedia

Lo stesso fenomeno del lago nel deserto si è verificato circa 3 anni fa dopo il ciclone Mekunu in un fenomeno raro che non si verificava da quasi 20 anni all’epoca.

Conosciuto appunto come “quartiere vuoto”, il Rub’ al Khali è il più grande deserto di sabbia contiguo del mondo. Le precipitazioni raramente superano i 35 mm all’anno e le temperature elevate regolari sono intorno ai 50°C.

Le dune di questo deserto mostrano tre o più “braccia” modellate, con il cambiamento della direzione del vento e sono conosciute come “dune stellari“.

Tendono a ‘crescere’ verso l’alto piuttosto che lateralmente, e raggiungono fino a 250 m di altezza in alcune parti del Rub’ al Khali.

Le dune sono intervallate da pianure indurite, resti di laghi poco profondi che esistevano migliaia di anni fa, formati da piogge e deflussi monsonici.

Lo strumento multispettrale su Sentinel-2 utilizza parti dello spettro infrarosso per rilevare sottili cambiamenti nella copertura vegetale, ma può anche vedere cambiamenti nella composizione minerale dove la vegetazione è scarsa.

fonte@StrangeSounds

Next Post

OMS: Prossima pandemia inevitabile dopo il Covid

L’OMS lancia l’allarme dopo il fallimento nella distribuzione dei vaccini per il Covid-19. L’organizzazione vede la lotta contro l’attuale pandemia come un “fallimento per l’umanità“, soprattutto nella distribuzione dei vaccini L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) sta preparando un trattato globale sulle pandemie, considerando che la prossima sarà inevitabile. L’OMS classifica […]
OMS Prossima pandemia inevitabile dopo il Covid