India, decine di vittime a causa di liquore adulterato

Può un momento di svago, come quello rappresentato dal bere un bicchierino di liquore, trasformarsi in una immane tragedia in una manciata di minuti?

Sì, ed è quello che sta accadendo in queste ore in India, dove decine di persone sono già morte ed altre sono in gravi condizioni ed in pericolo di vita dopo aver assunto del liquore adulterato.

Si tratta di uno dei più letali incidenti legati ai liquori in India: le persone che hanno perso la vita sono per la maggior parte operai specializzati nelle piantagioni di the dei distretti di Golaghat e Jorhat nello Assam, il più grande Stato indiano di produzione di the con oltre mille piantagioni.

Secondo le prime notizie che giungono dal posto, il liquore sarebbe stato contaminato con il metanolo, un tipo di alcol estremamente tossico per l’uomo che di solito è utilizzato per le vernici.

Secondo le autorità locali il bilancio è già salito a 133 morti e 225 intossicati. Solo nelle ultime 24 ore sono morti 34 pazienti.

Purtroppo casi del genere non sono rari in India e già due settimane fa un caso simile aveva provocato oltre cento vittime. Questo perché i poveri non possono permettersi i marchi con licenza dai negozi gestiti dal governo e quindi comprano di contrabbando prodotti realizzati senza nessun rispetto delle norme di sicurezza.

Potrebbero interessarti

Il marito vuole un maschio, lei abortisce 18 volte

Succede in Vietnam. Una donna ha deciso di abortire per ben 18…

Tomba di 2mila anni fa sporcata dal simbolo di Harry Potter

Quando si vandalizza un qualsiasi reperto archeologico non c’è davvero tolleranza verso…