Influenza, morto un ragazzino di soli 14 anni

Nei giorni scorsi abbiamo avuto modo di parlare di influenza e del picco che proprio in questi giorni sta interessando l’Italia, complice anche le temperature gelide che proprio non vogliono abbandonare lo stivale.

Febbre, tosse, dolori articolari stanno costringendo migliaia di persone a letto, ed i più colpiti sono i bambini, che si contagiano l’un l’altro a scuola, e gli anziani che hanno già il sistema immunitario debilitato da altre patologie.

E proprio tra gli over 65 si erano verificati i decessi registrati finora, 11 morti a causa dell’aggravamento di precedenti patologie a causa dell’influenza.

In queste ore, però, arriva la notizia terribile del decesso di un ragazzo di soli 14 anni: dimesso dall’ospedale, è stato purtroppo stroncato all’improvviso da un infarto.
La notizia arriva da Treviso: come racconta Il Corriere del Veneto, il giovane era stato portato sabato scorso in ospedale dai genitori preoccupati dai dolori lamentati dal ragazzo e dalla febbre molto alta.

I medici, dopo la visita, avevano diagnosticato l’influenza e quindi lo avevano rispedito a casa: qui però il 14 enne è stato stroncato da un infarto.

Il sospetto è che il giovane sia deceduto a causa di una miocardite acuta di origine virale, nata da una complicanza imprevedibile dell’influenza.

Luigi, che lascia una sorellina di 10 anni oltre a mamma e papà, era un grande appassionato di calcio e giocava nella squadra di Ponzano.

Loading...
Potrebbero interessarti

Antibiotici, in Campania si registra un grave abuso

Fenomeno fino ad oggi sottovalutato, l’antibiotico-resistenza è ormai un fenomeno diffuso in tutto…

Le abitudini di una persona depressa: Quali sono?

La depressione è una malattia mentale molto grave che spesso passa inosservata…