Integratori: Sono davvero utili o solo dispendiosi?

Proprio recentemente, occupandosi di integratori alimentari, il Censis ha evidenziato, nel suo Rapporto “Il valore sociale dell’integratore alimentare”, che ben 32 milioni di italiani sono soliti consumare degli integratori alimentari per rispondere alle esigenze nutrizionali più disparate.

Nello specifico, 18 milioni di italiani ne fanno uso in modo abituale, ovvero tutti i giorni o qualche volta alla settimana, mentre 4 milioni li utilizzano qualche volta al mese. La cosa più impressionante sono però i numeri di questo business: solo nell’anno 2018 questo mercato ha generato un giro d’affari di 3,3 miliardi di euro.

Eppure, molti si chiedono se gli integratori siano veramente così importanti ed essenziali come li dipingono.

Finora le risposte sono state contrastanti, ma i risultati di un recente studio arriva a mettere i puntini sulle “i”.

Nello specifico, secondo gli ultimi studi che sono stati pubblicati dalla Johns Hopkins Medicine si può senza problemi evitare di utilizzare gli integratori.

Essi infatti non portano benefici positivi per la nostra salute. Il dato emerge dall’analisi di ben 277 ricerche attraverso le quali sono state incrociate oltre 1 milione di persone.

Più in particolare gli studiosi hanno scoperto che, sebbene l’assunzione della maggior parte dei supplementi di vitamine e minerali non risulti associata a danni per la salute, benefici effettivi per l’uomo sembrerebbero dipendere solo da diete a basso contenuto di sale, che ridurrebbero il rischio di mortalità per tutte le cause nelle persone senza problemi di pressione e per problematiche cardiache nei soggetti ipertesi (con un livello di certezza delle evidenze riscontrate “moderato”, scrivono gli autori).

Addirittura quindi gli autori consigliano: “Risparmiate i vostri soldi!”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Frutta e verdura, se ne produce poca per la nostra dieta

Non c’è abbastanza frutta e verdura per fornire ad ognuno di noi…

Acqua minerale frizzante, ma come si forma?

Quante volte, quando abbiamo deciso di comprare o di ordinare acqua al…