iPhone 6S, Apple sostituisce la batteria difettata

Redazione

La batteria di alcuni iPhone 6S è difettata: Apple ha annunciato che farà le sostituzioni gratuitamente.

La batteria è diventato il tormentone del 2016. Prima quelle del Galaxy Note 7 che scoppiano, ora quelle di iPhone 7 che fanno spegnere il dispositivo all’improvviso anche con la batteria a pieno carico.

Da Cupertino è stato avviato un programma di sostituzione che riguarda anche l’Italia.

Sul sito ufficiale della Mela, sulla pagina dedicata al programma di sostituzione della batteria, si legge che basta contattare Apple o recarsi in uno Store per sostituire l’accumulatore. La sostituzione è gratuita.

Apple tiene anche a precisare che il problema della batteria difettata “un piccolo numero di iPhone 6S” prodotti a cavallo dei mesi di settembre e ottobre 2015.

Inoltre, dice sempre il colosso statunitense, che giacché non si tratta di un problema di sicurezza (le batterie non vanno in fumo e non scoppiano come quelle di Samnsung), il problema può essere risolto tranquillamente con la sostituzione della batteria.

Dopo che l’Associazione dei Consumatori cinese ha fatto indagare sulle cause del malfunzionamento dell’alimentatore, si è reso noto che l’arresto improvviso dell’iPhone 6S capita quando la carica della batteria scende sotto il 60%.

Ricordiamo che meno di una settimana fa Apple, pur riconoscendo che iPhone 6 e iPhone 6 Plus sono affetti entrambi da un grave difetto noto come “Touch Disease“, ha chiesto per la riparazione 167, 20 euro.

Per la mela morsicata quello del touch screen non è un difetto d’origine: sono gli utenti che fanno un uso improprio dello smartphone, perciò la garanzia non può coprire il danno.

Sarà, ma prima il display e poi la batteria non fanno una bella pubblicità all’iPhone. In ogni caso è bene sapere che anche per la sostituzione della batteria è probabile che l’utente debba pagare.

La società di Cupertino, infatti, quando ha annunciato il programma di sostituzione della batteria, ha precisato che “se gli iPhone difettosi riportano anche un qualsiasi altro danno che potrebbe impedire il rimpiazzo della batteria, i clienti dovranno provvedere prima a risolvere questo danno. In alcuni casi, si potranno verificare costi associati alla riparazione”.

Next Post

Vittorio Sgarbi: Ferrara è una città morta

Per Vittorio Sgarbi Ferrara è una città morta. Alla presentazione del libro di Paola Bassani sulla vita del padre dal titolo Se avessi una piccola casa mia. Giorgio Bassani, il racconto della figlia, il solito polemico Vittorio Sgarbi, va giù duro: “Ferrara è una città sostanzialmente morta, sotto il controllo […]
Vittorio Sgarbi: Ferrara è una città morta