IPTV e web tv, quali sono le differenze

La maggioranza di noi è nato ormai quando la televisione era già stata inventata e trasmetteva, più o meno regolarmente, le sue trasmissioni, ed è stata il media principale con cui ci siamo interfacciati.

Per tanti la televisione è ancora il media principale, persino una compagnia da accendere in sottofondo quando si è magari da soli in casa, anche se la rete, i computer e gli smartphone stanno diventando sempre più pervasivi, strappandogli gradualmente ed inesorabilmente il monopolio.

Se molti sono convinti che proprio per questo la televisione è destinata presto a scomparire, per altri invece ci sarà semplicemente un’evoluzione, come in realtà sta già accadendo, ad esempio con la nascita delle web tv?

Di cosa si tratta?

La Web television è il servizio di televisione fruita attraverso il Web e la tecnologia alla base è lo streaming.

Attenzione però a confonderla con l’IPTV in quanto mentre quest’ultima è realizzata con meccanismi di trasmissione che ne garantiscano la qualità di servizio a favore dell’utente attraverso meccanismi tipici di priorità, la Web TV è realizzata attraverso una comunicazione best effort con l’utente, privilegiando di conseguenza la rapidità.
Le web Tv in pratica sfruttano la connessione al web, meglio se a banda larga, per garantire agli internauti la fruizione in streaming di canali televisivi direttamente tramite il proprio computer.

Il principale vantaggio è la fruibilità potenzialmente illimitata, dato che è svincolata da qualsiasi tecnologia tradizionale, e basta semplicemente una connessione abbastanza potente da supportare il segnale.

Loading...
Potrebbero interessarti

Un successo senza precedenti quello del Prime Day di Amazon

Premier i propri clienti più affezionati, quelli Premium, che pagano un abbonamento…

La giacca con pagamento contactless per aiutare i clochard

Arriva dall’Olanda la giacca che al suo interno ha un sistema di…