Ivan Graziani, un cofanetto per cercare di raccontarlo a 360 gradi

Nelle stesse ore in cui si ricorda il primo mezzo secolo dalla scomparsa tragica ed inaspettata dell’indimenticato Luigi Tenco, bisogna ricordare che sono trascorsi già vent’anni dalla morte di un altro grandissimo della musica italiana, Ivan Graziani.

Vent’anni fa, la notte di Capodanno, ci lasciava infatti questo grandissimo musicista, stroncato da un tumore mentre si trovava nella sua casa di Novafeltria, in provincia di Rimini.

In occasione dell’anniversario della scomparsa la Sony Music farà uscire domani un cofanetto triplo “Rock e ballate per quattro stagioni”.

Anna Bischi Graziani, la vedova di Ivan e custode appassionata della sua eredità musicale, così descrive il cofanetto: “Questa antologia rappresenta la terza anima di Ivan: si è sempre parlato della sua anima rock e di quella melodica: ora con questo lavoro vogliamo raccontare quanto fosse complessa la sua personalità e quanto la sua musica fosse in anticipo sui tempi”.

46 canzoni in 3 dischi celebrativi di un progetto davvero unico nella discografia dell’artista: due cd raccolgono gran parte del meglio del repertorio dell’artista; il terzo contiene “Per Sempre Ivan”, nella sua grafica e contenuto originali, il disco postumo prodotto e realizzato da Renato Zero, a cui hanno collaborato (e, in alcuni casi, duettato con Ivan) anche Antonello Venditti, Biagio Antonacci, Umberto Tozzi, Filippo Graziani e Alex Baroni.

Undici tracce scritte da Ivan, tra cui la struggente “Vita”, riletta a posteriori (“Vita, e che non si dica che io non ti ho vissuta mai vita”); duetti, con Antonacci (“Porto Canale”), Baroni con Tozzi (“E’ stato un viaggio”) e Zero con Venditti (“Foto di gruppo”).

Fumettista, scultore, scrittore, chitarrista e cantautore, Ivan Graziani ha rappresentato l’anomalia nella musica italiana per la sua spiccata propensione a non essere ”catalogabile”, capace di lucide invettive contro i vizi del costume sociale e della vita della provincia italiana, che ha saputo raccontare come pochi altri.

Potrebbero interessarti

Il Segreto, anticipazioni domenica 22 gennaio

Dopo aver visto la brutale aggressione subita da Rosario, nel tentativo di…

La bella e la bestia, la pellicola è subito un successo al botteghino

I numeri parlano chiaro: la pellicola, attesissimo remake di uno dei cartoni…