Junk Food, il cibo da evitare assolutamente

Non è solo una questione estetica, gli esperti lo ripetono come un mantra da sempre: lo “Junk Food” alla lunga nuoce gravemente alla salute, oltre a contribuire a far ingrassare.

In questo periodo dell’anno, in cui si decide di disintossicarsi dagli eccessi delle festività, si fa più attenzione a cosa si mangia: più che le calorie che si assumono, conta infatti la qualità degli alimenti consumati, che non devono essere ricche di zuccheri, grassi, sale e conservanti.

In buona sostanza va eliminato proprio lo junk food, il cosiddetto cibo spazzatura, una tipologia di cibo considerato malsano a causa del suo bassissimo valore nutrizionale e all’elevato contenuto di grassi o zuccheri.

Il termine fu coniato da Michael F.Jacobson, fondatore del Centro per le Scienze di Pubblico Interesse che, nel 1972, disse: “Le bibite sono la quintessenza del junk food, tutto zucchero e calorie senza nessun nutriente. Gli americani stanno affogando nelle bibite”.

Generalmente sono riconducibili a questa tipologia di alimenti preparazioni industriali o della ristorazione di massa ricchi in grassi saturi, sale e zuccheri raffinati come hamburger, würstel, hot dog, patate fritte, bibite zuccherate, dolci elaborati.

Il cibo spazzatura è sconsigliato per la corretta crescita dei bambini e anche per gli adulti può rappresentare la causa prima di diversi problemi e patologie: non a caso rappresenta il primo fattore indiziato per il dilagare dell’obesità nella società odierna.

Potrebbero interessarti

Un selfie dentro l’acqua contro le malattie renali

Le malattie renali, un problema all’ordine del giorno che colpisce tantissime persone,…

Freddo, ecco cosa indossare contro il clima rigido

Il freddo è arrivato, anche se in molte zone d’Italia la neve…

Natale, arriva lo “stress da regalo”: i consigli per superarlo

Natale è tra le feste più sentite dagli italiani, anzi forse è…

Trovato nuovo gene che causa l’autismo

Questa scoperta arriva dall’Italia dove da sempre si cerca di combattere l’autismo,…