La dipendenza da se stessi è una dipendenza ontologica

Redazione

Gli scienziati dell’Università di Derby hanno creato una nuova scala psicologica per misurare la dipendenza ontologica.

La dipendenza da se stessi una dipendenza ontologica
foto@depositphotos.com

Secondo il portale med-heal.ru, si tratta di dipendenza da se stessi e di come una persona pensa di esistere.

Un team di ricercatori guidato dal Professore Associato di Psicologia Contemplativa, il Dr. William Van Gordon, ha introdotto l’Ontological Addiction Scale (OAS).

Questo è il primo strumento al mondo per lavorare all’interno della teoria della dipendenza ontologica (OAT).

La scala mostra che l’auto-dipendenza può essere quantificata, il che è importante per la terapia della salute mentale.

La teoria ontologica della dipendenza è una teoria metafisica della malattia mentale in cui i problemi psicologici sono presentati in termini di eccessivo egocentrismo e false credenze relative all’esistenza di una persona.

Come ha osservato William Van Gordon, fino ad ora i ricercatori non disponevano di uno strumento collaudato per valutare la dipendenza ontologica e gli autori del nuovo progetto hanno deciso di risolvere questo problema.

Il nuovo strumento può ampliare la comprensione scientifica della natura di alcuni problemi psicologici.

Next Post

Venduto scheletro di dinosauro all'asta, gli scienziati si infuriano

Si trattava di un Gorgosauro, lo scheletro venduto all’asta che ha fatto infuriare gli scienziati. Uno scheletro di dinosauro è stato venduto per 6,1 milioni di dollari a un’asta di Sotheby’s. Si tratta di un Gorgosauro che si stima sia vissuto 77 milioni di anni fa. Un “parente” del Tyrannosaurus […]
Venduto scheletro di dinosauro a asta gli scienziati si infuriano