La Francia in rivolta contro il caro benzina

I consumatori italiani sono abituati, rassegnati, ai prezzi alle stelle di benzina e diesel, ma non si può dire lo stesso di quelli francesi che, dinanzi all’ennesimo rincaro, hanno deciso di scendere in piazza.

Sono scesi in piazza sabato e tornati a protestare domenica contro l’aumento delle accise sui carburanti contenuto nella Finanziaria 2019 di Macron i cosiddetti “Giubbini Gialli”: la protesta del movimento nato sui social network è salita ben oltre le previsioni.
Durante le proteste è morta persino una manifestante, investita da una donna.

Secondo il ministro, la conducente, che stava portando la figlia dal medico, è stata colta dal panico quando i manifestanti hanno preso a battere le mani sulla vettura e a quel punto la donna ha premuto sull’acceleratore. In stato di choc, è stata fermata dalla polizia.

Tensione anche a Parigi dove la polizia ha arrestato un uomo mentre i manifestanti sfilavano sugli Champs-Elysees, chiusi al traffico.

Potrebbero interessarti

Spagna, clandestino morto soffocato in un trolley

Ennesima tragedia della disperazione, perché quando la propria terra offre solo fame…

Rapina in negozio, la commessa si difende con un dildo

Episodio davvero singolare ripreso dalle telecamere di sicurezza in un negozio dove…

Morta Paula cooper, si è suicidata

Paula Cooper, la più giovane condannata a morte nella storia degli Usa,…

Paula Cooper, morta suicida l’icona della lotta contro la pena di morte

Nel 1986 fu condannata a morte, appena 15 enne, per l’omicidio –…