La Svezia approva gli assorbenti femminili gratuiti
La Svezia approva gli assorbenti femminili gratuiti

Da anni, anche nei paesi cosiddetti “più civili”, si sta portano avanti un’aspra battaglia che vede milioni di donne in prima linea per chiedere maggiore attenzione verso l’igiene intima femminile.

Anche se quasi nessuno ci pensa, ogni mese le donne sono costrette a sborsare cifre consistenti durante il ciclo mestruale, e naturalmente non tutte se lo possono permettere a cuor leggere.

Si chiede a gran voce, quindi, un’imposizione Iva più agevolata e prezzi più ragionevoli, ma la Svezia ha fatto di più: il parlamento scozzese ha appena approvato una proposta di legge che permetta alla donne di non dover più spendere per beni di prima necessità come assorbenti e prodotti igienici.

Il Period Products Scotland Bill, com’è stata ribattezzata la legge, ha ottenuto 112 voti a favore, nessun contrario e un astenuto e dovrà affrontare ancora una seconda fase dell’iter parlamentare per avere l’ok definitivo. 

Approvati assorbenti gratuiti in Svezia (foto@Wikimedia)

Una volta approvato definitivamente, il provvedimento consentirà la distribuzione gratuita di assorbenti e altri prodotti per l’igiene femminile in ogni farmacia, centro sociale e luogo di aggregazione giovanile del Paese. Il costo stimato dell’operazione è di 24 milioni di sterline all’anno, circa 31 milioni di euro.

Roba da poco? Non proprio, se si considera che secondo le stime, infatti, le donne con un ciclo che dura in media 5 giorni possono arrivare a spendere fino ad 8 sterline al mese (circa 12 euro). 

L’autrice della proposta di legge, Monica Lennon, ha definito il Period Products Bill “una pietra miliare e la dimostrazione migliore di quanto il Parlamento scozzese tenga alla parità di genere”.

Loading...
Potrebbero interessarti

Ecco come cambieranno i modi di dire per non offendere i vegani

Dall’Università di Swansea arriva la proposta di abolire alcuni detti comuni che…

Test: Quanti blocchi vedi nell’immagine?

Test visivo per mettere alla prova il tuo cervello e la tua…