Lavoro, Ferrovie dello Stato: oltre 1000 nuove assunzioni
Lavoro, Ferrovie dello Stato: oltre 1000 nuove assunzioni

Nei prossimi mesi ci saranno oltre 1000 assunzioni nel Gruppo Ferrovie dello Stato.

Le nuove assunzioni sono state decise nell’accordo siglato tra il gruppo ferroviario con i sindacati.

Tale accordo stabilisce che all’uscita di dipendenti per pensionamento deve corrispondere un contestuale inserimento di nuovo personale per garantire un valido ricambio generazionale nel corso del 2017.

L’annuncio dell’accordo lo ha fatto lo stesso segretario nazionale della FIt-Cisl Salvatore Pellecchia che ha affermato che “In FS è ora possibile un ricambio generazionale pagato interamente dall’’azienda e dai lavoratori“.

L’accordo siglato di recente prevede l’accompagnamento all’uscita di mille persone alle quali manchino 36 mesi o meno alla pensione, tramite l’utilizzo del Fondo bilaterale finanziato da azienda e lavoratori, per un tetto massimo di 124 milioni di euro circa.

Le uscite di dipendenti riguarderanno 330 lavoratori di Rfi, 590 di Trenitalia e 80 di Mercitalia.

L’accordo sarà operativo solo dopo la pubblicazione di un apposito decreto interministeriale, con gli effetti dell’accordo che si svilupperanno al massimo entro i 24 mesi successivi all’entrata in vigore del decreto stesso.

FS selezionerà principalmente giovani lavoratori per assunzioni che riguarderanno macchinisti, capi treno, manutentori e tante altre figure.

Ricordiamo che il principale canale di recruiting di Ferrovie dello Stato è il sito ufficiale del Gruppo.

Per candidarsi occorre consultare l’annuncio di proprio interesse e registrare i propri dati e curriculum vitae tramite l’apposito form online.

Loading...
Potrebbero interessarti

L’Europa vuole multare il nostro governo spendaccione

Quello che il nostro governo gialloverde, fin dal primo giorno del suo…

Bilancio, nella manovra asili nido gratis da gennaio

Uno dei più grandi crucci dei genitori lavoratori, che spesso scoraggia anche…